Home Cultura e Spettacolo Il pianoforte di Giovanni Allevi incanta Anzio, selfie e autografi col pubblico

Il pianoforte di Giovanni Allevi incanta Anzio, selfie e autografi col pubblico

187

Di Mirko Piersanti

Altro concerto, altro successo al teatro di Villa Adele di Anzio. In tanti non hanno voluto mancare allo spettacolo di uno dei compositori di maggior successo a livello nazionale e internazionale, Giovanni Allevi. L’evento si è svolto domenica 11 agosto alle 21 e in questa occasione il grande pianista italiano ha suonato le sue ultime composizioni e i brani più celebri della sua ventennale carriera che hanno conquistato il pubblico di tutto il mondo e di tutte le età. In ciascuno di questi brani Giovanni Allevi ha raccontato molto di sé, ogni composizione non è nata casualmente ma, come ha raccontato l’artista durante la serata, è frutto di un intensa attività di lavoro e di situazioni che sono state per lui una preziosa fonte d’ispirazione come la mancanza della famiglia durante un suo viaggio in Giappone, la voglia di raccontare le sue fragilità, le sue emozioni ma anche il coraggio di saper affrontare ogni difficoltà. La creatività dell’artista, la bellezza inconfondibile del suo repertorio artistico e il dolce suono del pianoforte, unico strumento musicale presente a questo concerto, sono stati gli assoluti protagonisti di una serata estiva indimenticabile per tutti gli spettatori. I concerti di piano solo di Allevi, dopo il successo nel tour invernale e in Giappone, stanno registrando numerose presenze anche in altre località italiane. Del resto la carriera di questo grande compositore parla da sé, oltre 750.000 copie vendute e la conquista di numerosi dischi d’oro e di platino. A queste grandi risultati discografici si aggiungono anche quelli altrettanto importanti dei tour che il pianista ha svolto alla Carnegie Hall di New York, alla Queen Elizabeth Hall di Londra, all’Arena di Verona, e in ogni grandi metropoli tra cui Parigi, Berlino, Los Angeles, Seoul e Tokyo. Il concerto di Allevi non ha deluso le aspettative e il pubblico presente a Villa Adele ha salutato alla fine dello spettacolo l’artista con un lungo applauso, e l’artista ha concesso due bis. Una conferma che la musica di Allevi ha conquistato un posto speciale nel cuore di molte persone che lo seguono da anni e in ogni concerto live. Il pianista ha ringraziato la città di Anzio per il caloroso affetto dimostrato con i tanti applausi durante la sua esibizione ed è stato disponibile a firmare autografi a tutti gli spettatori, tantissimi, che ne hanno fatto richiesta.