Home Attualità Un cittadino segnala: “Avvistata una cubomedusa al Porto di Anzio”

Un cittadino segnala: “Avvistata una cubomedusa al Porto di Anzio”

2849

E’ un cittadino ad inviare una segnalazione sull’avvistamento, avvenuto ieri sera al Porto di Anzio, di una cubomedusa o vespa di mare.

“Ieri sera – ci scrive – proprio sul porto di Anzio ho avvisato una cubo medusa, molto pericolosa; Già l’anno scorso ne è stata avvistata una colonia da un gruppo di biologi nel tratto di costa nord del Lazio. Questa specie è piccola, trasparente, con quattro lunghi tentacoli e capace di veloci spostamenti. Le cubomeduse, o vespe di mare, si trovano in tutti gli oceani, generalmente tropicali e subtropicali e in zone costiere poco profonde, ampiamente nell’Atlantico. Non è una specie comune nel Mediterraneo. È molto urticante. Da evitare bagni in mare, soprattutto in presenza di un gran numero di esemplari. Nella notte, attratta dalle luci, si sposta verso riva. La sua puntura è dolorosa, e in alcuni casi e paesi, mortale.
Ma non conoscendo esattamente di che tipo di ‘cubomedusa’ si tratti, invito vivamente a ricercare e monitorare la presenza di questi esemplari per la sicurezza nelle spiagge. Ricordando che il cambiamento climatico la progressiva tropicalizzazione del bacino del Mediterraneo, sta permettendo a queste specie di colonizzare le nostre coste. In quanto specie termofile, non da sottovalutare, vista anche l’assenza dei suoi predatori naturali”.