Home Cronaca Proroghe negli appalti, la Corte dei conti condanna Placidi e Dell’Accio

Proroghe negli appalti, la Corte dei conti condanna Placidi e Dell’Accio

1104

La Corte dei conti del Lazio ha condannato l’ex dirigente del settore ambiente del comune di Anzio Walter Dell’Accio al pagamento di 31,345,956 euro e l’ex assessore all’Ambiente della giunta Bruschini Patrizio Placidi al pagamento di 23,059,467 euro oltre alla rivalutazione monetaria a favore del Comune di Anzio. L’inchiesta è quella delle proroghe per il servizio di manutenzione dei giardini e la condanna arriva perché – si legge nel dispositivo – “gli artificiosi frazionamenti, con cadenze mensili, hanno di fatto impedito al Comune di conoscere la reale entità della spesa necessaria per tale servizio rilevata soltanto a consuntivo al termine di ciascun periodo di proroga”. Un danno per le casse dell’Ente che ora va risarcito.