Home Cronaca Sequestrato stabilimento abusivo a Lavinio, abbattuto capanno da 40mq

Sequestrato stabilimento abusivo a Lavinio, abbattuto capanno da 40mq

570

Proseguono i controlli estivi della Polizia Locale di Anzio e della Guardia Costiera sul litorale. Scoperto un nuovo stabilimento abusivo sempre a Lavinio in via delle Sterlizie, gestito da un 45 enne italiano di Anzio.
In ottemperanza all’Ordinanza del Sindaco di Anzio Candido De Angelis è stato demolito il capanno rivenuto di circa 40 mq e sequestrate tutte le attrezzature illecitamente già posizionate sull’arenile. L’operazione coordinata dal Dirigente della Polizia Locale di Anzio Sergio Ierace e dal Tenente di Vascello Enrica Naddeo Comandante della Capitaneria di Porto di Anzio, ha portato alla denuncia del gestore abusivo, al sequestro di oltre una trentina di sdraio e lettini, una ventina di ombrelloni, una quindicina di sedie in pvc e qualche tavolino, nonché alla demolizione del capanno abusivo utilizzato per la gestione dell’illecita attività. Tutto il materiale di risulta è stato rimosso dalla Camassa Ambiente, attivata dall’assessore all’ambiente Danilo Fontana e dal responsabile del settore Fabrizio Bettoni. I controlli sull’arenile dei caschi bianchi e degli uomini della Capitaneria di Porto proseguiranno anche nei prossimi giorni.