Home Cultura e Spettacolo “Dance for life” , Anzio e Nettuno in ballano con il ‘cuore’ per...

“Dance for life” , Anzio e Nettuno in ballano con il ‘cuore’ per beneficenza

143

E’ stato un successo la prima edizione dell’evento di beneficenza “Dance for life” condotto da David Mercuri in collaborazione con il Centro Studi Nicolina Vitale e l’associazione Uniti con il Cuore al Teatro Spazio Vitale lo scorso lunedì 15 luglio 2019.

All’evento benefico hanno partecipato gran parte delle scuole di danza e artistiche del territorio, oltre a molti ospiti speciali, che si sono messi a completa disposizione, con la loro professionalità, realizzando un bellissimo spettacolo. I proventi dei biglietti sono stati devoluti all’associazione “Uniti con il Cuore” per l’acquisto di un “Tavolo strumenti con tool a flusso laminare” da donare all’Ospedale Riuniti di Anzio Nettuno. Un macchinario che riduce del 98% il rischio delle infezioni che si possono contrarre in sala operatoria durante gli interventi.

Presente rappresentanti politici di Anzio e Nettuno del turismo e molte altre autorità.

“Ringraziamo tutti i presenti per la meravigliosa serata – ha detto Ernesto Parziale, presidente dell’associazione organizzatrice Uniti con il cuore – attraverso le donazioni abbiamo raggiunto un notevole contributo quantificabile in €. 1295,00. Un gesto di solidarietà non indifferente, un’occasione preziosa per fare del bene. Unire le forze è l’unica strategia per raggiungere più facilmente l’obiettivo comune, quello di contribuire a migliorare i servizi del nostro Ospedale Riuniti di Anzio Nettuno, un nome storico che riflette la nostra comunità in crescita. Un territorio che in estate raggiunge le 250mila persone e che, per volontà di persone più grandi di noi, tenderà a perdere il centro sanitario perché per logiche gestionali sarà spostato ai Castelli Romani.  Grazie alla serata sarà possibile aggiungere un altro strumento essenziale per la sala operatoria e fronteggiare le esigenze sempre più in crescita delle corsie. Il nostro ospedale è fatto di esseri umani, di ottimo personale specializzato, di operatori che hanno un grande cuore e che dedicano le loro energie per la cittadinanza. A differenza di altri che non rappresentano neanche il 10% del nostro bacino, noi siamo una comunità viva che crede nelle risorse del territorio e farà di tutto per proteggerle e difenderle. Tanti sono i ringraziamenti – ha poi aggiunto Parziale – un grazie lo merita David Mercuri, che ha sposato il nostro progetto, Giovanna Rinaldi per l’organizzazione, Marcello Armocita per aver pagato la Siae, Enzo Colaluca per luci, Vincenzo Palma per l’audio, I Carta Bianca, Manuel Petrivelli, Valeria Belleudi, Camilla Ludovisi, assessore di Nettuno, Valentina Salsedo, assessore di Anzio. Grazie di cuore alle scuole di danza Marwey danza, Cst danza, Crazy School, Primi passi, Incontro danza, Gts danza, Ab danza Nettuno,  Ab danza Academy, Just dance, Quattrotto dance Company, Zaifly, Dance Point, Dance unit Sport Life, Hip hop dance 4,  Nuova cubanitos academy,  Progetto danza,  Fit lob e In punta di piedi ma soprattutto a tutti i ragazzi e le ragazze che si sono esibiti, oltre al pubblico presente”.

“Ringrazio – ha poi concluso Parziale –  l’amico Natale di Belardino, primario di cardiologia dell’ospedale riuniti di Anzio e Nettuno e Mario Consolante, direttore sanitario dell’Ospedale, e tutto il personale dell’ospedale Riuniti. Mi è dispiaciuto che, entrambi, per motivi di lavoro non sono stati presenti alla serata, spero di vederli in prima fila al prossimo evento. Anzio e Nettuno hanno una grande squadra di professionisti al servizio della cittadinanza come Rodolfo Turano, Fabio Sorrentino e Vincenzo Castelli, Carlo Bedini, Natale di Belardino e con loro tanti altri dottori,  nella speranza di augurare il meglio a tutti loro, nel nostro piccolo continueremo per migliorare i servizi del nostro territorio”.