Home Cultura e Spettacolo Al via l’anteprima estiva di Shingle 22j Biennale d’arte contemporanea di Anzio 

Al via l’anteprima estiva di Shingle 22j Biennale d’arte contemporanea di Anzio 

106
Una delle opere premiate nell'ultima edizione della Biennale

Al via l’anteprima estiva di Shingle 22j Biennale d’arte contemporanea di Anzio in collaborazione con l’Accademia delle belle arti di Frosinone.
Dal 14 al 21 luglio al porto di Anzio al via primo laboratorio artistico di scultura con protagonisti un gruppo di allievi dell’Accademia delle belle arti di Frosinone. Inaugurazione il 20 luglio alle 19 presso il porto di Anzio – piazzale marinai d’Italia – insieme all’ideatore del laboratorio e di Shingle22J Andrea Mingiacchi, all’associazione Trezeri42, ai rappresentati delle istituzioni locali e ai giovani scultori. 

Prima anteprima estiva per Shingle 22j, la Biennale d’arte contemporanea di Anzio ideata e curata da Andrea Mingiacchi e organizzata dall’Associazione Trezeri42. Dal 14 al 21 luglio partirà ad Anzio il primo laboratorio artistico di scultura “Anzio Urbe Artis” realizzato in collaborazione con l’Accademia delle belle arti di Frosinone, che avrà come protagonisti un gruppo di ragazzi dell’Accademia coordinati dal docente e maestro del marmo Luca Marovino e dal suo collaboratore Alessandro Canu. L’obiettivo di questa anteprima, ideata dal curatore della Biennale Andrea Mingiacchi e frutto di un prezioso “incontro artistico” con Marovino direttore artistico del progetto, è quello di accendere i riflettori sulla scogliera di Anzio (sita vicino al piazzale dei marinai), per dar avvio ad un progetto di valorizzazione e riqualificazione artistica dell’area partendo proprio dagli scogli, per trasformare quel tratto di scogliera frontemare in una galleria a cielo aperto. 

A partire da questo sabato e nei giorni a seguire, i giovani scultori – Leonardo Antonucci, Matteo Marovino, Zhu Hengyi, Sara Terpino, Domenico Terriaca, Li Shilin, Yin Yueonardo Antonucci, Matteo Marovino, Zhu Hengyi, Sara Terpino, Domenico Terriaca, Li Shilin, Yin Yu – muniti di scalpello e di tutti gli strumenti utili, scolpiranno i primi massi con una serie di interventi scultorei, dando loro vita e forma per raccontare la storia di Anzio, città di mare e di pescatori, ma anche città di imperatori romani e Papi. Per questo progetto legato alla Biennale di Shingle22j ci si è avvalsi anche della consulenza storica del professor Clemente Marigliani. 

Sabato 20 luglio presso il piazzale dei Marinai d’Italia, si terrà l’inaugurazione e verrà mostrata alla stampa e ai cittadini l’opera realizzata dai ragazzi dell’Accademia delle Belle arti di Frosinone nel corso del laboratorio Anzio Urbe Artis. Oltre ad Andrea Mingiacchi, alla presidente della Trezeri42 Elisabetta Civitan, parteciperanno anche diversi rappresentanti delle istituzioni locali – è stato invitato il sindaco Candido D’Angelis -, gli allievi dell’Accademia con Luca Marovino e Alessandro Canu. Inoltre sempre in questi giorni sarà possibile ammirare presso il Museo Civico Archeologico di Anzio, negli orari di apertura del polo museale, alcune opere realizzate ed esposte dall’Accademia. 

“Con quest’anteprima estiva di Shingle22j, realizzata grazie alla preziosa collaborazione dell’Accademia delle belle arti di Frosinone – spiega l’ideatore del laboratorio di scultura e della Biennale di Shingle 22J Andrea Mingiacchi – vogliamo far avvicinare cittadini e turisti al mondo della scultura e dell’arte, e dimostrare che la rigenerazione urbana e la valorizzazione di un territorio possono passare anche attraverso azioni di “urban style” di questo tipo: scolpendo, ad esempio gli scogli che in qualche modo prendono vita. Il nostro obiettivo a lungo termine è di creare da qui ai prossimi anni, scoglio dopo scoglio, un racconto scultoreo dedicato alla città neroniana che accompagni di edizione in edizione la Biennale di arte contemporanea di Shingle22j. Un evento che in questi anni è stato sempre accolto da cittadini e turisti con grande interesse e attenzione, richiamando anche la partecipazione di artisti di tutto il mondo”. 

Dopo l’anteprima estiva di luglio, la Biennale d’arte contemporanea 2019 darà appuntamento ad Anzio dal 20 al 30 settembre con il concorso internazionale e con le sezioni – performance, poesia, musica, scuola e sezione sperimentale – che animeranno la città neroniana con tanti eventi e mostre all’insegna dell’arte contemporanea. Giunta alla settimana edizione, Shingle 22j gode del patrocinio della Regione Lazio e del Comune di Anzio, è stata inserita nel 2016 nel catalogo delle Buone Pratiche culturali della Regione Lazio e quest’anno è sostenuta dalla Marina Capo Anzio e da una serie di sponsor locali. 

Info e programma completo: su http://www.shingle22j.com/