Home Primo Piano L’Anzio Pallanuoto ad un passo dal sogno, sabato la sfida per la...

L’Anzio Pallanuoto ad un passo dal sogno, sabato la sfida per la massima serie

126

LATINA ANZIO PALLANUOTO AD UN PASSO DAL SOGNO!!
Ci siamo è la finale piu’ bella, più entusiasmante, sabato prossimo inizia la serie al meglio delle tre partite dei playoff promozione per l’accesso nella massima serie. La Latina Anzio Pallanuoto contro la Rari Nantes Salerno. Si inizia nell’ostica vasca “Simone Vitale” di Salerno. I playoff sono altra cosa rispetto alle partite della regular season, e lo sono davvero. In passato anche recente molti pronostici sono stati sovvertiti, proprio perché in queste gare conta poco la classifica acquisita, ma conta molto la condizione psicologica di approccio alla gara, che proprio perchè “unica” o quasi, ha bisogno del massimo delle energie fisiche e mentali in un mix di elevata concentrazione. La Rari Nantes Salerno e’ arrivata prima nel girone Sud, giunge per il secondo anno consecutivo alla finale playoff. La Latina Anzio Pallanuoto è pronta ad essere protagonista, con tanta voglia di ripetere la semifinale playoff dove ha liquidato la pratica Torino in 2 gare. Sabato sarà la partita del “cuore” per tutti. Ci sono partite che meritano di essere giocate, viste e vissute per assaporare il prelibato gusto dello sport nella sua più profonda interpretazione. Sabato sarà una di queste gare.  In acqua i goleador più importanti del campionato: il croato Antun Goreta nelle file neroazzurre il capocannoniere di tutti e 2 i gironi e l’italianissimo Michele Luongo nelle file campane. Ma in generale presenti in ambo le formazioni, molti giocatori di categoria superiore. Mister  Mirarchi è consapevole della difficoltà della gara ma come di consueto, paventa moderata fiducia riservando alla sola vasca il responso finale. Appuntamento da non perdere sabato 22-06-2019 ore 18,30 alla piscina Simone Vitale di Salerno: RN Campolongo Salerno – Latina Anzio Pallanuoto.

IL COMMENTO DEL COACH MAURIZIO MIRARCHI

Siamo arrivati alla finale  momento piu’ atteso della stagione  ma anche il piu’ bello dove ogni squadra vorrebbe essere. Noi arriviamo con entusiasmo per la soddisfazione di  aver superato brillantemente la semifinale. Sappiamo che sara’ una finale dura, contro una squadra forte che come noi vorra’ vincere a tutti i costi.
Saranno partite dove gli aspetti mentali, motivazionali e temperamentali saranno fondamentali, ma siamo carichi, determinati e vogliosi di giocarci  queste partite fino alla fine.

IL COMMENTO DEL CAPITANO FEDERICO LAPENNA

Dall’inizio dell’anno agonistico di questa avventura volevamo tutti arrivare a questo punto, allenatore squadra e società. Lo abbiamo raggiunto dopo una stagione lunghissima , grazie anche ad una ottima condizione fisica e psicologica, di questo dobbiamo ringraziare il nostro allenatore Maurizio Mirarchi. Questo ci ha permesso di vincere partite determinanti ed arrivare a questa finale in una condizione ottimale , la semifinale con il Torino e’ stata la riprova di tutto questo. Abbiamo preso ancora più fiducia nei nostri mezzi , siamo andati a prenderci la vittoria in gara 1 a Torino dove nessuno aveva vinto in questo campionato, ripetendoci poi in casa con un’ottima prestazione vincendo nettamente ed in maniera importante. Ora siamo arrivati a questa finale con la Rari Nantes Salerno, squadra che conosciamo benissimo , che ha la miglior difesa del campionato ma dal canto nostro noi abbiamo il miglior attacco, sarà sicuramente una partita spettacolare dove metteremo tutto quello che abbiamo per arrivare fino alla fine, per noi stessi , per il nostro allenatore , per la Società che ci è stata sempre vicina e per tutto quello che c’è intorno all’ambiente sportivo pallanuotistico di Anzio nostra nuova casa , vogliamo arrivare alla fine di questa avventura nel migliore dei modi.

IL COMMENTO DEL PRESIDENTE DAMIANI

Dopo 11 anni dalla promozione in A1, era il 2008 e, dopo 8 anni dai play off in A1 e rinuncia al titolo per problemi di impianto, sembra un sogno essere tornati a disputare la finalissima per la massima serie..! Un duro lavoro, una grande passione ed un’instancabile ” crederci ” di tutto lo staff Dirigenziale, tecnici ed atleti, hanno consentito di arrivare ad un passo dal sogno!
Gara 1 a Salerno, sara’ durissima ma, i nostri atleti hanno la pelle dura, sono sulla scia giusta e non vogliono perdere questa grande occasione, di vita e sportiva!
Le finali non si giocano, si vincono!!”