Home Cronaca Tragedia nello stagno a Nettuno, addio al piccolo Nicolò: nessun indagato

Tragedia nello stagno a Nettuno, addio al piccolo Nicolò: nessun indagato

5056

Si chiamava Nicolò Perniconi il bambino di due anni che nella mattinata di ieri è annegato all’interno di uno stagno con i pesci nella casa dei nonni. Il dramma si è consumato in via Santa Marinella. Il piccolo era in casa con la nonna e la mamma. Le due donne erano in casa per una medicazione mentre il bimbo giocava in sicurezza, poiché il percorso verso lo stagno era stato ostruito da sedie e ostacoli. In quei pochi minuti Nicolò ha spostato le sedie che erano state sistemate davanti al cancelletto, preso il retino e raggiunto lo stagno. Qui si è sbilanciato ed è caduto in acqua. Sono bastati pochissimi minuti. Quando la mamma e la nonna sono tornate in veranda e non lo hanno trovato lo hanno prima cercato in casa e poi in giardino. Una ricerca brevissima: hanno infatti trovato il piccolo Nicolò riverso faccia in giù nel laghetto. Le due donne hanno subito dato l’allarme cercando di rianimare il piccolo anche con l’aiuto del padre del bimbo, che nel frattempo era rientrato a casa. Ma non c’è stato niente da fare. Al momento della tragedia la sorella del piccolo, 11 anni, fortunatamente non era in casa. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia scientifica del Commissariato di Anzio per i rilievi. Il corpo del piccolo è stato subito trasferito in un ambulanza accorsa in zona, dopo la visita del medico legale è stato disposto il trasferimento all’istituto di medicina legale di Tor Vergata dove sarà eseguita l’autopsia.​ Al momento i familiari del piccolo Nicolò non risultano indagati per quella che è considerata una terribile tragedia domestica. Dopo l’autopsia sarà stabilita la data dei funerali. Commozione vivissima a Nettuno per questa tragedia, in molti si sono stretti al dolore dei familiari e anche il Comune di Nettuno nella persona del Commissario Strati si è stretta alla famiglia, annunciando le bandiere a mezz’asta il giorno dei funerali.