Home Politica Paolo Gatti fonda il “Laboratorio di buona politica” per migliorare Nettuno

Paolo Gatti fonda il “Laboratorio di buona politica” per migliorare Nettuno

513

“Laboratorio di Buona Politica”, questo è il nome dato da Paolo Gatti, fautore dell’iniziativa. Un gruppo di cittadini nettunesi accumunati dalla voglia di vedere rinascere la loro città, in uno spazio di confronto, discussione e proposizione di idee e progetti. Giovedì 6 giugno si è tenuta la prima riunione e si è parlato di come opererà questo “Laboratorio” sul territorio nettunese. “Abbiamo voglia di cambiare Nettuno con i fatti e non con le belle parole – ci spiega Paolo Gatti – e vogliamo essere presenti sempre, e non soltanto durante le campagne elettorali, è nostra intenzione conoscere ancora meglio le problematiche di ogni quartiere di Nettuno e affrontarle, confrontandoci con l’amministrazione comunale. Il “Laboratorio di Buona Politica”, ovviamente, è aperto a tutti coloro che hanno a cuore Nettuno e desiderano fare del bene per la città. Perché è questo il fine della politica: curare l’utile dei cittadini in modo da adeguare ad esso ogni azione, dimenticando e non curandosi affatto dei propri interessi”.

L’intento del “Laboratorio” è proprio coinvolgere i cittadini nell’azione politica, che è un atto di amore verso la città, un servizio a favore della collettività e non il contrario. “Quando decisi di candidarmi a consigliere comunale di Nettuno – continua a spiegarci Gatti – tante persone mi hanno subito sostenuto ed incoraggiato, e sono quelle che stanno proseguendo con me questa iniziativa. Tante altre, invece, mi hanno esortato a lasciar perdere perché è idea comune che la politica sia una cosa sporca. Io credo che la politica possa esser pulita, fatta da gente perbene, persone che desiderano vivere in una città sicura, decorosa, con servizi fruibili, con attenzione alle esigenze dei cittadini di ogni genere di età che la abitano. E’ necessario adoperarsi se si vuole vedere un cambiamento, ed è per questo, per le nostre famiglie, per la collettività tutta che noi abbiamo iniziato e giorno dopo giorno lavoreremo per una Nettuno migliore”.