Home Cultura e Spettacolo “Fantasia di Fiabe”, i bimbi del Nettuno IV in scena al Teatro...

“Fantasia di Fiabe”, i bimbi del Nettuno IV in scena al Teatro Spazio Vitale

1150

Si è svolta il 4 giugno presso il Teatro Spazio Vitale di Nettuno, la bellissima recita di fine anno scolastico delle classi 2°A, 2°B, 2°C della primaria dell’Istituto Comprensivo Nettuno IV, alla presenza della dirigente scolastica Daniela Pittiglio. Un vero e proprio musical, intitolato “Fantasia di Fiabe”, ideato dalle maestre delle tre classi: Antonella Paradisi, Marilù Verde, Tiziana Di Stasio, Pia Faraone, Paola Nocca, Elena Pisani e Gina Fiorilli.

I bambini hanno portato in scena, una dopo l’altra, in un tripudio di colori e vivacità, fiabe famosissime come “Cenerentola”, “Mary Poppins”, “Pinocchio” e tante altre.

Sul palco si alternavano tra una divertente coreografia di danza e parti recitate, i topolini di “Cenerentola”, guidati dalla bella principessa, i cagnolini della “Carica dei 101” e la terribile Crudelia De Mon, la dolce “Biancaneve” con al seguito gli altrettanto dolci sette nani, e poi “Pinocchio” accompagnato da coloratissimi burattini, i simpaticissimi “Aristogatti” con il bel Romeo, ed infine gli “Spazzacamini” e “Mary Poppins”, i quali hanno concluso la serata sulle note delle canzoni famosissime del film.

Uno spettacolo davvero piacevole, durante il quale i bambini hanno saputo interpretare le parti assegnateli, recitare di fronte ad un numeroso pubblico e nel contempo ballare, immedesimandosi nella legnosità dei burattini, nell’atteggiamento sornione dei sette nani, nella dolcezza estrema dei gattini degli Aristogatti, nel piglio severo e composto di Mary Poppins accompagnata dalla spensieratezza ed allegria degli Spazzacamini, nell’eleganza di Cenerentola con i suoi topini gentili ed anche nella parte della cattiva Crudelia De Mon alle prese con i cuccioli di dalmata. Un successo per i bambini ed un successo ancor di più per le maestre che, con il loro impegno e la loro dedizione, sono riuscite a trasmettere l’amore per il teatro, per la recitazione, per il ballo e, da ogni bambino hanno tirato fuori il meglio, lo hanno reso attore per una serata, protagonista di una bellissima fiaba.