Home Politica Marchiafava corteggia l’elettorato 5 stelle e polemizza con Mancini

Marchiafava corteggia l’elettorato 5 stelle e polemizza con Mancini

1085

In vista del voto per la guida del Comune di Nettuno fissato per il prossimo 9 giugno i due schieramenti che hanno raggiunto il ballottaggio si stanno muovendo per essere vincenti. La coalizione che sostiene Coppola ha incassato l’endorsement di Daniele Mancini che, non schierandosi, fa capire con chiarezza ai suoi elettori che con Coppola vincente entrerebbe una seconda rappresentanza della sua lista in consiglio comunale. Per il resto il centrodestra è in fermento per l’arrivo imminente di Matteo Salvini e ha organizzato un incontro con i suoi sostenitori per confermare le preferenze del primo turno. I 5 stelle hanno fatto voto di ‘astinenza’ e non si sono schierati, ma il dottor Marchiafava con un post ha voluto strizzare l’occhio all’elettorato grillino, guardando alla politica nazionale. Sempre sulla pagina social del professore continua, nonostante non ci siano più motivi di diretto antagonismo, la polemica con Daniele Mancini che ha caratterizzato tutta la campagna elettorale. “Ci fa piacere che Mancini abbia detto con chiarezza ai suoi elettori che se votano Coppola lui prende due consiglieri (quindi per lui meglio) altrimenti ne prende uno. Chiara dimostrazione di pensiero politico, scelte ideologiche, capacità di mettere il bene di Nettuno al primo posto.
Complimenti”. Immediata la replica di Mancini sotto il post. “Marchiafava pensa sempre a Mancini anche ora che dovrebbe concentrarsi al ballottaggio del 9 giugno. Se Mancini è la sua priorità dimostra una chiara inadeguatezza al ruolo di Sindaco che dovrebbe preoccuparsi esclusivamente del bene di Nettuno. Questa sua dichiarazione è una mancanza di rispetto degli elettori e dei loro rappresentanti in opposizione nel prossimo Consiglio comunale”.