Home Politica Nettuno, Casapound chiude la campagna elettorale a San Giacomo

Nettuno, Casapound chiude la campagna elettorale a San Giacomo

868

Si è conclusa oggi la campagna elettorale di Casapound Italia con il candidato sindaco di Nettuno Mario Eufemi e il segretario regionale Mauro Antonini che hanno incontrato cittadini e simpatizzanti presso il Bar Celani di via San Giacomo. Ad aprire l’incontro il responsabile territoriale di Casapound Italia Daniele Combi che ha spiegato il perché stato scelto questo luogo per l’ultimo evento prima del voto di domenica.

“Avevamo pensato di fare questa chiusura in piazzale Le Sirene – ha detto Combi –  ma era giusta andare avanti per la nostra strada e chiudere nelle periferie, in mezzo alla gente. Non ci interessa andare in centro, sventolare bandiere e sparire dopo le elezioni”.

A seguire è stata la volta del del responsabile regionale Mauro Antonini che ha parlato di politica nazionale e delle proposte del mutuo sociale e del reddito nazionale di natalità e, naturalmente, anche delle elezioni amministrative di Nettuno. “Qui c’è il cuore popolare di Nettuno ed è importante dare questo segnale di vicinanza al popolo – ha detto – Le persone se non vogliono lasciare le cose come stanno, se vogliono  cambiare qualcosa e se vogliamo cambiare in meglio devono andare a votare, senza voto non abbiamo strumenti per togliere dalle poltrone chi siede su di esse e sta lì solo per fare i loro interessa. Bisogna andare a votare e votare casapound perché con gli altri partiti sappiamo già come andrà a finire. Sul litorale abbiamo visto di giorno in giorno sfiorire tutte le località da Pomezia a Nettuno. Se voteremo le stesse persone e gli stessi partiti non cambierà mai niente e per questo Casapound è l’unico cambiamento, Siamo il sindacato dei cittadini”.

In conclusione l’intervento del candidato sindaco Mario Eufemi. “Abbiamo preso questo impegno della candidatura con il presupposto di entrare nelle istituzione e ci siamo candidati perché ci crediamo – ha detto –  Voi siete l’ iniezione di autostima per questi ultime ore di campagna elettorale. Vogliamo fare la differenza all’interno del consiglio comunale. E faremo vedere alla vecchi politica cosa vuol dire amare il territorio. Faremo di tutto perché economia di Nettuno torni a risorgere, questa città ha tutto. Manca solo il coraggio di mettersi in gioco per il bene di Nettuno. Questa è casa nostra e abbiamo il dovere di occuparci di casa nostra sempre, anche dopo il voto. Siamo al servizio degli italiani e dei nettunesi e noi nn. Esistiamo come gli altri solo fino al 26 maggio, noi ci siamo sempre e non ci scioglieremo come neve al sole come accadrà alle altre coalizioni.