Home Cultura e Spettacolo Championship nazionali di informatica, sul podio la squadra dell’Istituto Loi

Championship nazionali di informatica, sul podio la squadra dell’Istituto Loi

91

Terzo posto a squadre nella classifica finale nazionale e secondo posto individuale nell’applicativo Powepoint per studenti e studentesse dell’ITSSET “Emanuela Loi” di Nettuno alla finale nazionale della Championship di Informatica,che si è svolta all’Università di Cassino e del Lazio meridionale.

La squadra “Neptuniacomposta da Davide SenzanonnaGiovanni Bica e Alessandro Costantini è salita sul podio come terza nella classifica nazionale generale a squadre, aggiudicandosi una borsa di studio della Banca Popolare del Cassinate e la studentessa Sara De Santis del team tutto al femminile Le Gormitiche”12^ a livello nazionale su 26 squadre presenti – si è classificata seconda a livello nazionale per l’applicativo Powerpoint. La competizione è a squadre e il punteggio finale deriva dai punti dei singoli componenti e dai tempi di espletamento della prova.

Insomma ancora una brillante affermazione degli studenti del “Loi”, un Istituto che nella propria Offerta Formativa sul territorio propone una una particolare sezione di Informatica, quella dei Sistemi Informativi Aziendali.

“Quest’anno – dicono i professori Maria Elena Brachetti e Stefano Cristofani, i due coach degli studenti per la Champiship – si sono sfidati nelle eliminatorie circa 1.200 studenti provenienti da scuole secondarie di II grado di tutta Italia. Poi, le prime 26 squadre classificate si sono affrontate per la finale nell’Aula multimediale del Campus universitario di Cassino. Siamo molto fieri della nostra “Neptunia” che ha ottenuto un brillante terzo posto, con borsa di studio, e della squadra delle “Gormitiche”, ragazze che hanno avuto un buon piazzamento a livello nazionale, con una di loro giunta al secondo posto della classifica individuale di Powerpoint”.

Tra l’altro la professoressa Brachetti cura a scuola un settore informatico tutto al femminile di coding girl”, anche nell’ottica del Piano Nazionale Scuola Digitale e dell’incentivazione data dal MIUR allo studio delle discipline scientifiche per le ragazze.

Docenti e studenti hanno anche apprezzato l’ ospitalità riservata all’evento dal Rettore dell’Università di Cassino, la cortesia e la professionalità della società organizzatrice. “Noi vogliamo ringraziare i professori Brachetti e Cristofani che sono dei coach eccezionali, la dirigente scolastica e i docenti delle nostre classi – dicono gli studenti dei team Neptunia” Le Gormitiche”– che ci hanno permesso di vivere un’esperienza formativa indimenticabile”.