Home Primo Piano Il Nettuno Baseball City si presenta da Treccioni, venerdì al via il...

Il Nettuno Baseball City si presenta da Treccioni, venerdì al via il campionato

458

E’ stata ufficialmente presentata la squadra del Nettuno Baseball City che esordirà in campionato venerdì sera allo Steno Borghese contro il Castenaso. Una festa sotto le mura del Borgo medievale, presso la Gelateria Treccioni che ha scelto fortemente di sponsorizzare le magliette pregame del Nettuno Baseball City e di apporre uno striscione allo stadio per sostenere la squadra della città in questa stagione.

“Abbiamo cercato noi il Nettuno Baseball per fare da sponsor – dicono i titolari della Gelateria Treccioni – lo scorso anno abbiamo dato una mano ad Anzio. Quest’anno abbiamo aperto l’attività anche qui a Nettuno e per noi questa città significa due cose: cacchione e baseball e abbiamo voluto dare il nostro contributo per sostenere la squadra della città. Il baseball è uno sport pulito, come pulito è il nostro gelato che prepariamo con amore, con ingredienti naturali e senza preparativi industriali e per questo ci sentiamo vicini a questo sport. Abbiamo voluto sostenere la società finanziando le magliette del pregame e apponendo uno striscione allo stadio, ma non escludiamo di fare qualcosa più in grande se dovessimo arrivare in finale. Forza Nettuno, speriamo sia un bel campionato e che questo sport abbia sempre più visibiilità”.

Presenti tutti i nuovi acquisti stranieri del Nettuno Baseball City, dall’interbase Angulo, considerato tra i migliori nel suo ruolo in Europa, agli interni Noguera, Ustariz e Vasquez, passando per i lanciatori Richetti e Hernandez e dal ricevitore Alvarez, fino ad arrivare ai fratelli Garbella.

“E’ bello e divertente essere qui – dicono Nicola e Giovanni Garbella – tutto il paese è appassionato e ci segue e sarà molto bello giocare davanti a questo pubblico. Siamo forti e l’obiettivo è vincere lo scudetto, per noi i playoff devono essere solo un traguardo di passaggio. Vincere non è mai facile per sono tutte ottime squadre, ma noi non temiamo nessuno”.