Home Cronaca Finto operatore Enel inseguito a Villa Claudia, i cittadini chiamano il 112

Finto operatore Enel inseguito a Villa Claudia, i cittadini chiamano il 112

Un finto operatore Enel, la cui posizione è al vaglio del Commissariato di polizia di Anzio, è stato ricorso e bloccato oggi da alcuni cittadini in zona Villa Claudia

4680

Un finto operatore Enel, la cui posizione è al vaglio del Commissariato di polizia di Anzio, è stato ricorso e bloccato oggi da alcuni cittadini in zona Villa Claudia ad Anzio e, a quanto pare, non è la prima volta che la polizia lo blocca e lo identifica.

L’uomo si è presentato (come pure nelle scorse settimane) a casa di alcune persone accompagnato da una donna (il Commissariato sta cercando di identificare anche la ragazza) dichiarando di essere un dipendente Enel. Memore di una recente truffa ad un parente che, dopo aver mostrato le bollette si era visto cambiare il gestore senza averlo mai chiesto, uno dei cittadini gli ha chiesto le generalità e quando i due si stavano allontanando li ha inseguiti e chiesto l’intervento della polizia. La volante è accorsa sul posto. La donna si è dileguata mentre l’uomo è stato bloccato e identificato. Il numero di tessera che ha fornito come operatore Enel si è rivelato completamente inesistente. Dopo l’identificazione l’uomo è stato lasciato andare. I cittadini di Anzio e Nettuno sono avvisati, queste persone che girano in zona non lavorano per il gestore delle forniture elettriche e del gas. L’uomo che si professava dipendente Enel, una volta fermato dalla polizia non ha saputo spiegare ai cittadini che lo chiedevano perché sia lui che la donna che lo accompagnava si sono dati alla fuga e non hanno aspettato i controlli.