Home Politica Mattinata al mercato per il candidato del centrodestra Sandro Coppola

Mattinata al mercato per il candidato del centrodestra Sandro Coppola

Il Sindaco tra la gente, questo lo slogan di Alessandro Coppola, per tutti Sandro, candidato a Sindaco di Nettuno con il centrodestra unito.

738

Il Sindaco tra la gente, questo lo slogan di Alessandro Coppola, per tutti Sandro, candidato a Sindaco di Nettuno con il centrodestra unito. E non si tratta solo di parole. A breve il calendario di tutti gli incontri nei quartieri (si parte domenica mattina da Tre Cancelli e si affronteranno tutte le periferie prima di arrivare al centro) e una serie di idee per un confronto sempre più vicino con i cittadini per farsi conoscere e illustrare il programma che ormai è pronto per la pubblicazione. E questa mattina, inevitabile per chi vuole dialogare con i cittadini, una passeggiata al Mercato settimanale di Nettuno con i ‘ragazzi’ della coalizione, Fabrizio Tomei, Luca Ranucci e Luca Tammone. Un modo per parlare con i cittadini. i commercianti, ma anche per toccare con mano la situazione del mercato e fare valutazioni su possibili migliorie. E’ stata l’occasione per dialogare con più di qualche cittadino, molti dei quali hanno le idee piuttosto chiare e una voglia evidente di confrontarsi con i candidati a Sindaco, dopo la chiusura manifestata dai precedenti primi cittadini, al confronto con la città. Tra le persone che si sono avvicinate al candidato a Sindaco anche chi ha chiesto una location diversa per il mercato, che il giovedì mattina spezza in due la città e chi ha notato le condizioni degradate del manto stradale. Diverse le proposte allo studio della coalizione del Sindaco, che sulla vicenda è stato chiaro. “Non siamo venuti qui a fare promesse, ma a renderci conto della situazione. Abbiamo molte idee per migliorare la città e anche l’organizzazione del mercato e per non creare tensioni tra gli ambulanti e i commercianti che hanno i punti vendita fissi. A breve presenteremo il nostro programma definitivo e siamo pronti a confrontarci con i cittadini, perché ogni idea è bene accetta e perché sono certo che esistono soluzioni per ogni problema”.