Home Primo Piano L’Anzio Latina Pallanuoto conquista il Derby romano su un campo difficile

L’Anzio Latina Pallanuoto conquista il Derby romano su un campo difficile

Partita dall’altissimo pathos agonistico, giocata a viso aperto da ambo le formazioni con giocate pregevoli, è sempre in equilibrio. Apre Miskovic di furbizia

60

Serie A2 -sabato 9/3/2019 ore 16,30, Roma
Arvalia Roma 2007-Latina pn 8-9
(2-2)(1-1)(3-3)(2-3)

Roma 2007 Arvalia: Washburn, Serio, Re, Fiorillo 1, Miskovic 3, Navarra, Giacomozzi, Vittorioso 2, Sofia, Camposecco, Mele, Letizi, Faiella 2. All. Ciocchetti
Latina Pallanuoto: Cappuccio, Tulli 1, De Bonis, Goreta 4, Gianni, Falco, Castello, Barberini 2, La Penna 1, Priori, Di Rocco 1, Giugliano, Marini. All. Mirarchi

Arbitri: sigg.Gomez e Rotunno

Superiorità numeriche: Roma 2007 4/11; Latina pn 4/12

Note: nel 4T usciti Castello (L) e Goreta (L) per limite di falli

Andamento partita: 1-0/ 1-2/ 2-2/ 2-3/ 3-3/ 3-4/ 5-4/ 5-6/ 6-6/ 6-8/ 8-8/ 8-9

Partita dall’altissimo pathos agonistico, giocata a viso aperto da ambo le formazioni con giocate pregevoli, è sempre in equilibrio. Apre Miskovic di furbizia in superiorità sfruttando l’espulsione da lui stesso conquistata. Poco tempo per gioire per i romani e Goreta rimette le cose a posto a modo suo. C’è spazio per Barberini in superiorità e Vittorioso di precisione per chiudere il primo tempo. Ancora Goreta, poi Fiorillo e si va avanti punto a punto. Eppure Latina pn ha più di un occasione per staccarsi dall’avversario, soprattutto in superiorità, ma a metà terzo quarto il tabellino parziale e’ impietoso con 1 su 7. Da qui in avanti va un po’ meglio e doppio Goreta e Di Rocco con tapin da urlo nell’ultimo quarto rendono accettabile la percentuale neroazzurra in superiorità numerica (33%). I romani non fanno molto meglio (36%), ed anche questo rispecchia una sostanziale parità delle due squadre. Quando la situazione tecnico/tattica si equivale sono gli episodi a fare la differenza. E questo è quanto accaduto nell’ultimo quarto. I pontini effettuavano, per la prima volta nella gara, il break con Tulli e Di Rocco già citato. Erroneamente si crede già alla vittoria esterna. Così non è. Miskovic (ancora lui) da spazio alla sua esperienza e due volte consecutive, entrambe in superiorità, trafigge Cappuccio. Manca circa 1 minuti al termine, ed e’ nuovamente parità! Ora tutto diventa importante, anche il particolare. Ancora Roma 2007: Fiorillo se ne va da posizione 2 e pur pressato cerca la conclusione piuttosto che il passaggio centrale al compagno libero. Il tiro schizza sulla traversa. Repentina è micidiale la ripartenza pontina che invola Barberini in uno contro zero da posizione 5. Lui non fallisce, e, a 7 secondi dallo scadere, regala tre punti di grande valenza alla propria squadra. Anche questo è il bello della pallanuoto.

IL COMMENTO DEL COACH MAURIZIO MIRARCHI

Oggi abbiamo vinto una partita in un campo difficile. Siamo stati avanti per quasi tutta la partita, potevamo chiuderla prima ma non abbiamo sfruttato le occasioni che ci sono capitate e cosi la partita si e’ riaperta ma alla fine con carattere siamo riusciti a vincerla.
Adesso ci preparemo per affrontare al meglio un altra partita tosta come quella di sabato prossimo.

LE DICHIARAZIONI DEL CAPITANO FEDERICO LAPENNA

Sono contentissimo di questa vittoria, perché sono due partite consecutive che vinciamo fuori casa quindi un segnale molto importante , tra l’altro questo era un derby importantissimo .
Ancora più felice perché raggiungiamo il secondo posto , quindi iniziamo nel migliore dei modi il girone di ritorno che ci vedrà proiettati sicuramente e sono convinto in una posizione importante di classifica alla fine .
adesso ogni partita che giochiamo è fondamentale quindi dovremmo essere concentrati già da sabato, continuare così con le direttive di maurizio ad andare avanti e lavorare sodo fino alla fine.

IL COMMENTO DEL
PRESIDENTE DAMIANI

Importantissima vittoria realizzata contro la Roma Arvalia, vittoria in trasferta nella ” calda ” piscina del
Foro Italico.
Partita combattuta sin dal primo secondo di gioco, massimo equilibrio in acqua, complice qualche errore di troppo da parte nostra ma, partita vinta, tre punti in trasferta e conquista della seconda posizione in classifica.
Iniziamo bene il girone di ritorno. In un Campionato così equilibrato e difficile, farà la differenza l’esperienza, la serenità di gioco e la determinazione, ritengo che, la nostra squadra, sia dotata di tutti gli elementi necessari, compresa la serenità visto che la Società ha sempre espresso massima fiducia al gruppo e non ha mai esercitato pressione alcuna.
Consapevolezza delle nostre capacità e torneremo ad esprimere un gran gioco, questo e’il nostro primario obiettivo.