Home Politica Gli Ex Assessori incontrano le donne in sede, poesie, confronto e premi

Gli Ex Assessori incontrano le donne in sede, poesie, confronto e premi

Una serata intensa quella di ieri presso la sede elettorale degli Ex assessori in via Cattaneo, a Nettuno, gremita per un evento dedicato alle donne,

543

Una serata intensa quella di ieri presso la sede elettorale degli Ex assessori in via Cattaneo, a Nettuno, gremita per un evento dedicato alle donne, in particolare quelle nettunesi. Presenti le esponenti femminili di diverse associazioni del territorio, linfa vitale del volontariato. A prendere la parola diverse donne che hanno raccontato la propria esperienza di vita e di donne forti, ma anche l’impegno costante nel sociale. Sono state citate donne che hanno fatto la storia, nonostante la carenza di pari opportunità, ed è stato il candidato a Sindaco Daniele Mancini a leggere una bella poesia di Shakespeare sulle donne:
Per tutte le violenze consumate su di lei
per tutte le umiliazioni che ha subito
per il suo corpo che avete sfruttato
per la sua intelligenza che avete calpestato
per l’ignoranza in cui l’avete lasciata
per la libertà che le avete negato
per la bocca che le avete tappato
per le ali che le avete tagliato
per tutto questo
in piedi, Signori, davanti a una Donna.

Al termine della serata, organizzata dagli Ex Assessori Simona Sanetti e Nanda Salvatori, sono state consegnate due targhe a due donne nettunesi doc, che tutti conoscono per l’impegno costante nel sociale: E’ stata premiata Carla Magliocchetti alla guida dell’Andos, donna tenacissima e instancabile per sostenere le ‘sue donne’. In un precedente incontro con gli Ex Assessori l’Andos ha incontrato delle realtà teatrali e oggi cinque donne operate al seno stanno preparando uno spettacolo teatrale presto in scena. Una vera emozione. 
La seconda donna ad essere premiata è stata Iolanda Bellobono, presidente del centro anziani di Nettuno, evidentemente commossa. “Quando si e impegnati per il sociale e lo si fa con il cuore, non si pretendono ringraziamenti, si chiede solo rispetto dalle persone per cui lavori volontariamente. Oggi nella giornata della donna, durante un interessante incontro in cui si è voluto in qualche modo valorizzare la figura femminile in seno alla società, con mia sorpresa e con vera commozione, mi è stata donata questa targa come riconoscimento per il mio impegno al Centro Sociale Anziani di Nettuno.
Grazie dottoresse, Simona Sanetti e Nanda Salvatori, insieme con le nostre collaboratrici siamo unite nell’impegno per dare valore a tutto ciò che può tenere alto il nome di Nettuno. Noi donne ce la facciamo”.