Home Politica Maria Cupelli sotiene il candidato Nicola Zingaretti per far rinascere il Pd

Maria Cupelli sotiene il candidato Nicola Zingaretti per far rinascere il Pd

Domenica 3 marzo si terranno le primarie del Partito Democratico per eleggere il Segretario Nazionale, ad Anzio si vota dalle 9 alle 20 presso

93
Zingaretti con Maria Cupelli

Domenica 3 marzo si terranno le primarie del Partito Democratico per eleggere il Segretario Nazionale, ad Anzio si vota dalle 9 alle 20 presso il Circolo del PD di Anzio Centro in Via Aldobrandini.

“Confesso che negli ultimi anni – scrive Maria Cupelli, storica iscritta al partito – sono stata più volte sul punto di uscire dal Partito Democratico, non sentendomi di fatto più parte integrante di una comunità con la quale ho condiviso per lunghissimo tempo valori, idee ed obiettivi. Ho continuato ad iscrivermi al Pd per due ragioni: una inconscia, nel senso che mi è mancato il coraggio fino in fondo nel non rinnovare la tessera del Partito (il senso di appartenenza che ti ha segnato la vita non è facile farlo tacere), l’altra più razionale: nel nostro Paese non vedo altro Partito organizzato di centro sinistra che possa contrapporsi al Governo attuale ed al declino del Paese che ne consegue.

La strada da fare è lunga e tortuosa, negli ultimi anni il rapporto di fiducia ed empatia tra il Partito Democratico ed i suoi elettori è venuto meno, le ragioni sono molteplici e complesse, non ultima la responsabilità di una classe dirigente la cui visione della politica ha ridotto il PD un bersaglio fin troppo facile per ogni luogo comune. E’ necessario lasciarsi alle spalle una brutta stagione, è necessario ripartire, mettere insieme i cocci e percorrere con umiltà la tortuosa strada che porta alla credibilità della politica. Per queste ragioni quando mi è stato chiesto di candidarmi per l’assemblea nazionale del Pd nella lista a sostegno di Nicola Zingaretti, non ho avuto esitazioni ed ho scelto di metterci la faccia ancora una volta. Potrei fare un elenco di ragioni per cui Nicola Zingaretti, è il miglior Segretario che il Pd possa eleggere per tornare ad essere un Partito sano e di riferimento per il Paese. La prima ragione è che la politica per percepirla come credibile deve essere innanzi tutto umanitá, umiltà e passione, doti di cui Nicola non difetta”.