Home Primo Piano L’Anzio calcio sconfitto con un netto 3-0 dall’Aprilia Racing club

L’Anzio calcio sconfitto con un netto 3-0 dall’Aprilia Racing club

Appena tornato sulla panchina che già aveva occupato tra novembre e dicembre, mister Greco si trova a fare i conti con le emergenze: Prandelli,

77

L’Anzio non riesce a bissare l’impresa dell’andata, quando riuscì a strappare un punto al ‘Quinto Ricci’ e cede in casa contro l’Aprilia Racing Club nella ventinovesima giornata del Girone G di Serie D.

LA PARTITA – Appena tornato sulla panchina che già aveva occupato tra novembre e dicembre, mister Greco si trova a fare i conti con le emergenze: Prandelli, colpito dalla febbre in mattinata e Bolo, alle prese con un problema al ginocchio, non sono disponibili mentre Buongarzoni, seppur regolarmente in campo, è reduce da una settimana con la Rappresentativa Under 18 della Lega Nazionale Dilettanti per il torneo “Roma Caput Mundi”. Anche i pontini si presentano con un nuovo allenatore, Pino Selvaggio, subentrato all’esonerato Vincenzo Feola in settimana. L’avvio è tutto di marca ospite e al 4’ Corvia anticipa di testa Costanzo sul cross da sinistra di De Sousa e sblocca il risultato. Lo stesso Corvia ci riprova senza successo al 9’, con un destro dalla distanza che termina alto mentre al 16’ il rasoterra di Patti dal limite dell’area trova la respinta di Rizzaro. Il capitano neroniano è provvidenziale anche al 19’, quando si oppone al destro sul primo palo di Corvia e non ha difficoltà a neutralizzare il tiro velleitario di Putti dai venti metri. Nel finale di primo tempo l’Anzio si affaccia dalle parti di Saglietti e crea due pericoli nell’area delle rondinelle. Al 38’ Pirazzi lancia in profondità Ludovisi, l’attaccante addomestica il pallone in area e calcia col destro dal vertice dell’area piccola ma colpisce le gambe di Vitolo e guadagna solo calcio d’angolo. Lo stesso Vitolo si fa prendere il tempo da Florio al 45’, servito da sinistra da Malerba ma l’inserimento sul secondo palo del giovane attaccante non trova la porta. La ripresa si apre con due episodi dubbi in area apriliana ma l’arbitro Lingamoorthy di Genova lascia correre sia sull’atterramento di Sossai ai danni di Sterpone sia sul placcaggio ai danni di Giordani sugli sviluppi di una punizione calciata da Papa dalla trequarti. Tra il 69’ e il 73’ gli ospiti chiudono i conti: prima è Corvia, servito in profondità da Bosi, a trafiggere Corvia con un destro che sbatte sotto la traversa e oltrepassa la linea di pochi centimetri, poi è Putti a chiudere i conti ribadendo in rete una respinta di Rizzaro su tiro di Bosi. L’ultimo quarto d’ora non regala ulteriori emozioni. Al ‘Bruschini’ finisce 3-0 per l’Aprilia Racing Club e l’Anzio, sempre ultimo in classifica, proverà a vincere la prima partita esterna della sua stagione nel prossimo turno, contro la Vis Artena.

 

ANZIO – APRILIA RACING CLUB 0-3

MARCATORI: 4’pt, 24’st Corvia, 28’st Putti

 

ANZIO (3-5-1-1): Rizzaro; Labate, Giordani, Costanzo; Florio (39’st Andreoli), Pirazzi, Papa (41’st Di Magno M.), Sterpone, Malerba (1’st Floris); Buongarzoni (18’st Baglio); Ludovisi (43’st Njie). A disp.: Trombetta, Arena, Santarelli, Statello. All.: Greco

 

APRILIA R.C.  (4-4-2): Saglietti; Sossai, Rosania, Patti, Vitolo; Montella (41’st Mastromattei), Putti (43’st Telloni), Olivera, La Penna (29’st Rocchino); Corvia (32’st Titone), De Sousa (1’st Bosi). A disp.: Manasse, Battisti, Oriano, Corelli. All.: Selvaggio

 

ARBITRO: Lingamoorthy di Genova

ASSISTENTI: Maiorino di Nocera Inferiore – Russo di Torre Annunziata

 

NOTE – Ammoniti:.Rosania, Patti, Olivera, Rocchino. Angoli:3-5.  Fuorigioco: 4-2. Recupero:2’st, 3’st

testo e foto di Matteo Ferri