Home Cronaca Accusato di violenza sulla figlia, militare di Anzio rigetta tutte le accuse

Accusato di violenza sulla figlia, militare di Anzio rigetta tutte le accuse

Ha risposto a tutte le domande del magistrato il Militare del sud pontino ma residente ad Anzio da anni, rispetto alle accuse di violenza sessuale sulla figlia minorenne.

1607

Ha risposto a tutte le domande del magistrato negando ogni addebito il Militare del sud pontino ma residente ad Anzio da anni, rispetto alle accuse di violenza sessuale sulla figlia minorenne. L’uomo, arrestato ad Anzio qualche giorno fa e portato in carcere a Velletri, è stato accusato dalla minore di averla molestata fin da quando aveva 11 anni (ora ne ha 15). Immediato lo sdegno a seguito dell’arresto. La minore si sarebbe confidata a scuola, poi alla luce di quanto detto le insegnanti hanno coinvolto la Polizia locale di Anzio, guidata da Sergio Ierace, che ha ascoltato la giovanissima durante un’audizione protetta. Infine le accuse precise e il fermo. L’uomo non ha vacillato, non ha confessato e ha negato ogni addebito e circostanza che gli sono state contestate. Il suo avvocato ha chiesto una misura meno restrittiva e non è escluso il ricorso al Tribunale della Libertà. In attesa che la giustizia faccia il suo corso l’uomo è stato sospeso dal lavoro e lo Stato Maggiore dell’Esercito è pronto ad avviare le procedure per il licenziamento.