Home Attualità Minori affetti da disabilità grave, bando dell’Udicon per i laboratori ludici

Minori affetti da disabilità grave, bando dell’Udicon per i laboratori ludici

96

E’ stato pubblicato dalla Udicon un Bando per la partecipazione dei minori affetti da disabilità ai laboratori ludico-didattici. L’associazione U.Di.Con. (Unione per la difesa dei consumatori), in applicazione del progetto di rilevanza nazionale “Quello che le persone non dicono. Un’inclusione possibile”, realizzato in collaborazione con l’associazione U.N.C. (Unione Nazionale Consumatori), promuove un bando rivolto ai minori affetti da disabilità per l’inserimento di questi ultimi in percorsi dedicati al potenziamento delle autonomie personali e sociali, dell’autostima e della fiducia in sé stessi.
Tra gli obiettivi fondamentali del progetto, così come delineati dall’Agenda europea 2030 per lo sviluppo sostenibile, nel nuovo quadro strategico dell’Organizzazione delle Nazioni Unite, c’è infatti quello di fornire un contributo dal punto di vista psicologico e di sostegno ai ragazzi che vivono in condizioni maggiormente svantaggiate, a causa di problematiche legate alla disabilità e soprattutto ai mezzi economici indispensabili per farvi fronte.
Per questi motivi, l’ausilio di strumenti gratuiti, che non gravino quindi sulle economie familiari, possono rappresentare strumenti indispensabili per permettere un’inclusione sociale attiva di tali soggetti, riducendo il rischio sempre più crescente di emarginazione sociale.

Destinatari del bando sono tutti i minori, che presentino, alla data di scadenza indicata, i seguenti requisiti:

• residenza nel comune di Nettuno (RM)
• età compresa tra i 6 e i 14 anni;
• forma grave di disabilità, così come identificata ai sensi del comma 3, art. 3 della legge 104 del 1992.
Ai sensi della citata normativa, per disabilità grave, si intende la minorazione, singola o plurima, che abbia ridotto l’autonomia personale, correlata all’età, in modo da rendere necessario un intervento assistenziale permanente, continuativo e globale nella sfera individuale o in quella di relazione.

Ai fini del riconoscimento del grado di disabllità del minore, è necessario presentare, unitamente alla domanda di partecipazione, il verbale della commissione, che certifichi lo stato di handicap grave ai sensi della legge e Attestazione lese (Indicatore Situazione economica equivalente) pari o inferiore a 8,107,5
euro, oppure a 20.000,00 euro, se sono presenti nel nucleo familiare almeno tre figli. Ogni minore potrà partecipare ad un laboratorio ludico didattico, dove svolgerà attività specifiche, indirizzate al suo sviluppo psico motorio, individuate dal responsabile per le attività didattiche del progetto, solo dopo un’analisi attenta delle esigenze individuali del soggetto.
I percorsi ludico didattici avranno inizio a partire dal 20 febbraio 2019 e termineranno entro il mese di dicembre.

Termini e modalità di presentazione delle domande di partecipazione

Per la partecipazione al presente bando, gli esercenti la potestà genitoriale sul minore, dovranno compilare la domanda di partecipazione, in carta semplice, di cui all’allegato A del presente bando, disponibile sul sito www.inclusionepossibile.it, nell’apposita sezione dedicata al bando dei laboratori per minori disabili.