Home Politica Promessi 8,5 milioni di euro per la Pontina in stato di completo...

Promessi 8,5 milioni di euro per la Pontina in stato di completo disfacimento

361
Buche sulla Pontina

Sono stati promessi 8,5 milioni di euro per “lavori di risanamento profondo del piano viabile” sulla Pontina, che dovrebbero iniziare già quest’anno. I lavori sono stati annunciati stamattina dall’amministratore delegato di Anas Massimo Simonini durante una conferenza stampa in Regione Lazio, alla presenza del presidente Nicola Zingaretti e dell’amministratore unico di Astral Antonio Mallamo. “A seguire saranno appaltati ulteriori 8,9 milioni – continua la nota stampa – sempre per risanamento del piano viabile e 5 milioni per barriere di sicurezza e ripristino pertinenze stradali”.
Per quanto riguarda il tratto franato a Terracina lo scorso novembre, in primavera inizierà un intervento finalizzato alla riapertura al traffico per un importo di 350mila euro.

E sarebbe davvero ora. Questo intervento, ancora annunciato da qui ad un futuro prossimo, e neanche con una data certa, resta tardivo e inadeguato rispetto alla situazione dei fatti. E ci vorrebbe davvero un’inchiesta per capire chi, nel corso degli ultimi 15 anni, ha omesso interventi di manutenzione così a lungo da ridurre una strada trafficatissima al livello di una mulattiera con un limite di velocità fissato a 60Kmh per le buche e il degrado con l’intento di fare cassa sui tanti pendolari che sono costretti ad usare ogni giorno una strada pericolosa e trafficata in cui gli incidenti sono quotidiani. Ora si spera che i soldi promessi arrivino davvero perché di promesse negli anni ne sono state fatte tante e la Pontina oggi è in una situazione che è la vergogna di chi ha amministrato.