Home Attualità La Polizia locale di Nettuno in festa per San Sebastiano, encomi e...

La Polizia locale di Nettuno in festa per San Sebastiano, encomi e preghiere

Polizia locale in festa, questa mattina a Nettuno per San Sebastiano, sano protettore del Corpo. In prima fila il Comandante Antonio Arancio con il Commissario

372

Polizia locale in festa, questa mattina a Nettuno per San Sebastiano, sano protettore del Corpo. In prima fila il Comandante Antonio Arancio con il Commissario di Polizia Adele Picariello, il Comandante della Capitaneria di Porto Enrica Naddeo e i delegati della Guardia di Finanza, dei Carabinieri e dell’Esercito oltre alle rappresentanze della Protezione civile e della Croce rossa. Ad ospitale la messa il Santuario di Nostra Signora delle grazie e a celebrare l’omelia Padre Antonio Coppola che ha sottolineato il ruolo primo della Polizia locale, essere sempre onesti nel proprio agire al servizio dei cittadini. Il Comandante Arancio è salito sul pulpito per ricordare che “il ruolo della Polizia locale è quello di essere la prima sentinella della città, al servizio dei cittadini per garantire loro sicurezza, senza cercare visibilità con operazioni al di fuori della propria missione”. Al termine della cerimonia il Comandante ha consegnato due encomi a due agenti che si sono distinti per aver collaborato con il Commissariato di Polizia in un’operazione che ha portato a degli arresti e al sequestro di ingenti quantitativi di droga. Il Commissario prefettizio Bruno Strati, che non ha potuto essere presente, ha inviato una lettera al Comandante, letta sul pulpito da Padre Antonio.

“Gentile Comandante, in occasione della Festa del patrono della Polizia Locale San Sebastiano che oggi si celebra nel Comune di Nettuno desidero rivolgere, a nome della città, un ringraziamento alle donne e agli uomini della Polizia Locale di Nettuno. Oggi voi siete chiamati a svolgere più che mai un compito importante per i cittadini. Garantire la sicurezza urbana è una priorità dell’ Amministrazione comunale perché significa garantire una convivenza serena e il rispetto della legalità. Numerose sono le attività che avete svolto e state svolgendo al servizio della comunità e i risultati positivi dimostrano la passione e l’impegno che mettete nel vostro lavoro. Che San Sebastiano possa proteggere la vostra azione e che voi possiate sempre vedere in questo grande Santo che ha pagato con la vita la sua professione di fede un esempio di professionalità e umanità. Con stima. Bruno Strati, commissario straordinario del Comune di Nettuno”.