Home Politica Convenzione per la Pubblica illuminazione ad Anzio, Guain chiede le carte

Convenzione per la Pubblica illuminazione ad Anzio, Guain chiede le carte

Il consigliere del Movimento 5 stelle Alessio Guain, a seguito della Commissione del settore Lavori pubblici ad Anzio di ieri che aveva come primo punto

315
Il consigliere 5 stelle di Anzio Alessio Guain

Il consigliere del Movimento 5 stelle Alessio Guain, a seguito della Commissione del settore Lavori pubblici ad Anzio di ieri che aveva come primo punto all’Ordine del giorno la discussione sulla privatizzazione del servizio di gestione della Pubblica illuminazione, con una Ditta che ha vinto il bando Consip, ha chiesto copia degli incartamenti per valutare il progetto che sembrerebbe portare ad un consistente risparmio e servizi migliorati anche grazie ad un investimento consistente. “Secondo come ci è stata illustrata dai tecnici e dalla maggioranza – spiega – il progetto sembra buono, ora dobbiamo valutare le carte che mi hanno dato dopo la commissione. Ho fatto presente al Presidente di commissione Flavio Vasoli che prima questo progetto va portate in commissione, poi in giunta ed infine in consiglio comunale. E’ bene fare attente verifiche quando si parla di esternalizzare qualcosa che è pubblico. Per dire se il tutto è effettivamente una cosa buona vanno valutate oggettivamente le carte, le relazioni fatte dai tecnici, valutate se la cifre che ci hanno spiegato i tecnici siano reali, e se si sarebbe potuto ridurre già precedentemente la spesa riducendo la fornitura di energia dei pod da un wattaggio ad uno più basso, o anche se passare dal mercato di salvaguardia a quello libero avrebbe fatto risparmiare, o magari se cercando fondi europei non si sarebbe potuto spendere molto molto meno”.