Home Politica Intervista con il Sindaco di Anzio: per il 2019 Porto e Verifica...

Intervista con il Sindaco di Anzio: per il 2019 Porto e Verifica politica

Un bilancio di fine anno davvero notevole quello del Sindaco di Anzio Candido De Angelis che, insieme alla giunta presenta alla stampa il risultato ottenuto

500
Il Sindaco di Anzio con la giunta e i consiglieri di maggioranza

Un bilancio di fine anno davvero notevole quello del Sindaco di Anzio Candido De Angelis che, insieme alla giunta presenta alla stampa il risultato ottenuto in sei mesi di straordinario impegno e lavoro. E le notizie che emergono sono davvero importanti. Il bando per il nuovo porto entro fine mese, l’inizio dei lavori entro ottobre 2019, una verifica politica in maggioranza nei primi giorni del nuovo anno.

“Per la prima volta nella storia di questa città – ha detto il Sindaco non senza orgoglio – abbiamo presentato il bilancio entro la fine dell’anno. E per i comuni della nostra stessa dimensione nel Lazio è un risultato impensabile. In questi sei mesi – ha sottolineato – la giunta ha fatto un lavoro strepitoso, voglio ringraziare tutti gli assessori, tutti i consiglieri di maggioranza che hanno approvato il Bilancio, il Dirigente Belli, che ci lascia per guidare la Ragioneria della Provincia di Viterbo e su cui contavamo molto, che avevamo confermato insieme al Dirigente Sergio Ierace, i funzionari, il personale, gli operai. Voglio ringraziare tutti coloro che hanno contribuito a questo risultato di grande rilievo con il loro impegno. Abbiamo ripreso le fila di una struttura comunale che si era persa, demotivata. Il risultato è sotto gli occhi di tutti”.

Eppure quello appena trascorso – chiediamo – è stato anche il consiglio delle polemiche con l’opposizione.

“Polemiche personali, non sull’azione amministrativa. Ci sono stati 17 punti su cui discutere e l’opposizione ha presentato solo due emendamenti. E non ci venissero a dire che non gli diamo retta, perché quegli emendamenti li abbiamo anche approvati. Lavoreremo sulla questione asilo nido della Marracino. e verrà accolta anche la proposta della Pollastrini sulle esenzioni alla tassa di soggiorno. Dai banchi dell’opposizione poi, si sono gasati sulle polemiche, ma c’è gente candidata a Sindaco che non ha detto una parola sulla sua visione di città, su idee progetti. Se ce l’hanno un’idea, ce la comunicassero, siamo pronti ad ascoltare”.

Il consiglio – chiediamo ancora – è stato anche quello delle assenze, pesanti, in maggioranza.

“Quando i consiglieri mancano in consiglio è sempre un dispiacere – risponde il Sindaco – quando mancano al bilancio è sempre una questione politica. Non ci nascondiamo dietro ad un dito, ci sono dei problemi con la Lega e con Fratelli d’Italia e dopo le feste avvieremo una verifica politica. Dobbiamo chiarirci e trovare il modo di andare avanti per attuare il nostro progetto di città”.

Quali sono le cose di cui va più fiero dal suo insediamento ad oggi?

“Sono contento – risponde Candido De Angelis – che l’hanno scolastico sia iniziato senza problemi sulle scuole. Abbiamo passato l’estate impegnandoci per questo risultato e sulle scuole abbiamo in piano quinquennale di interventi che vogliamo mettere in atto con determinazione. Sono anche felice dell’esito dei risultati delle analisi della All per l’incidente alla Saragat. Ci siamo preoccupati enormemente per i bambini colpiti da malore, siamo stati in costante contatto con l’ospedale e con la All per capire cosa fosse accaduto. Umanamente prima di ogni cosa. Oggi sappiamo che il problema non è legato alla mensa e questo ci solleva”.

Qualcosa invece che avrebbe voluto fare e ancora non si riesce?

“Siamo sotto organico in diversi settori – spiega – stavamo valutando possibili assunzioni. La manovra di governo, tuttavia, blocca ogni assunzione per tutto il 2019, questo non ci fa piacere. Su questo vogliamo incidere e fare molto di più”.

Tornano ai lavori pubblici la questione Porto di recente agita il dibattito politico. 

“Su questo ci sono ottime notizie. A breve ci confronteremo con Marinedi in assemblea dei soci. La Capo d’Anzio ha scritto alla Regione comunicando l’inversione del cronoprogramma e che il bando di gara sarà pubblicato entro il 31 gennaio. Ci sono a disposizione 7 milioni di euro al tasso del 5,5% e pensiamo che entro ottobre potranno iniziare i lavori che interesseranno la zona del Molo Pamphili. Sono anni che aspettiamo ma sembra che siamo vicini ad un risultato”.

E da tempo si attende l’apertura del nuovo palazzetto dello Sport…

“Il paletto aprirà entro il prossimo anno e stiamo studiando un progetto di riqualificazione del villaggio sportivo. Abbiamo molte idee e stiamo studiando il modo di realizzarle al meglio, compresa la realizzazione di una piazza dove c’è l’attuale aria di mercato. Per i lavori pubblici tra l’altro – sottolinea il Sindaco – abbiamo in piano triennale di interventi estremamente efficace che darà una risposta concreta ai problemi del territorio”.

I rifiuti invece, in alcune zone restano un problema.

“La situazione del 2018 è stata migliore dello scorso anno e il prossimo sarà ancora migliore. In soli sei mesi abbiamo lavorato per migliorare il livello di Raccolta differenziata, crescita di 10 punti percentuali, e che crescerà ancora. Non ho idea di cosa cambierà alla Camassa, cosa accadrà, quello che so è che anche grazie all’ottimo lavoro dell’assessore Fontana e della Dirigente Angela Santaniello la situazione è in netto miglioramento. Anche grazie alle multe siamo riusciti ad abbassare le tariffe e anche se nessuno sembra essersene accorto quest’anno le famiglie si troveranno a dover pagare il 20% in meno del passato, che è un risultato enorme. Fermo restano he il servizio deve migliorare ancora. Ci stiamo già attrezzando anche per l’estate 2019, il periodo in cui di solito saltano tutti i parametri, e anche per il 2020 che sarà un anno di svolta”.

A breve ci sarà un appuntamento importante per il Litorale e per Anzio: le celebrazioni del 75° Anniversario dello Sbarco. C’è già un programma?

“Stiamo lavorando e a brevissimo il programma sarà pubblico. C’è un interesse enorme per questa ricorrenza ed è doveroso collaborare con il Comune di Nettuno per una programmazione che sia consona all’importanza dell’evento, sentito molto anche dagli Alleati”. (Nei giorni scorsi ndr l’Ambasciatore Usa è venuto a pranzo ad Anzio ed una delegazione in visita a Nettuno).

Per l’urbanistica invece – si muove qualcosa?

“A breve verrà discusso il piano particolareggiato del centro cittadino – risponde il Sindaco e l’amministrazione presenterà alcune osservazioni di rilievo. La prima riguarda l’area di sosta de La Piccola, che vogliamo acquisire. La prossima settimana ci incontriamo con le Ferrovie dello Stato per definire la situazione, per noi si tratta di una questione centrale. Abbiamo anche in programma, a febbraio, un incontro con il Ministero della Difesa per discutere dell’ospedale militare. Non mi sbottono, ma abbiamo dei progetti anche li. Ci sono tante cose che volgiamo fare e al meglio”.

E si parla di un nuovo Bando per la pubblica illuminazione…

“La prossima settimana – spiega – dovremmo formalizzare una convezione con una ditta Cosip che prenderà in carico il sistema di illuminazione ed elettrico della nostra città. Solo nel primo anno questo ditta prevede investimenti per 4,5 milioni di euro. Efficenteranno e ammoderneranno la rete elettrica e gli impianti di illuminazione con delle risorse che l’amministrazione comunale non potrebbe mettere a disposizione facendoci risparmiare sugli attuali costi di gestione”.

Il bilancio di fine anno del Sindaco Candido Di Anzio e della giunta neroniana che lo sostiene, finisce con un augurio ed una promessa.

“In meno di sei mesi – spiega il Sindaco – abbiamo fatto tantissimo e ancora di più è quello che vogliamo fare. In molti ci investono di polemiche pretestuose, di veleno personale, non ci perdona nulla nessuno. Ma nessuno ci può tacciare di inefficienza o incapacità. Stiamo lavorando con il massimo impegno per la nostra bellissima città. Io sono il fautore e mi prendo tutta la responsabilità della tassa di soggiorno. Abbiamo messo in bilancio 300mila euro ma io credo che saranno di più gli introiti, che intendo investire integralmente per riqualificare la Villa di Nerone, il Museo archeologico, per il turismo. E’ una cosa in cui credo molto. Ai cittadini di Anzio auguro un meraviglioso 2009 pieno di serenità e gioia e mi impegno con la giunta a lavorare per migliorare la qualità della vita della meravigliosa città in cui viviamo”.