Home Politica Il consiglio comunale approva il Piano di emergenza per la città di...

Il consiglio comunale approva il Piano di emergenza per la città di Anzio

E' l'assessore della giunta De Angelis Gianluca Mazzi ad illustrare in consiglio comunale la proposta di votazione del nuovo Piano di emergenza comunale di Anzio. 

200
L'assessore Gianluca Mazzi

E’ l’assessore della giunta De Angelis Gianluca Mazzi ad illustrare in consiglio comunale la proposta di votazione del nuovo Piano di emergenza comunale di Anzio. “Ci siamo impegnati fina dal primo giorno per questo piano – ha detto l’assessore Mazzi – e voglio ringraziare gli uffici e il Dirigente della Polizia locale Sergio Ierace, che si è impegnato in prima persona per il risultato ottenuto in soli 5 mesi. I mutamenti climatici rendono importante la presenza del piano e la sua attuazione durante eventi critici. Si tratta un piano che tiene in considerazione le criticità del territorio, dalla falesia elle zonizzazioni sismiche. Per la sua conoscenza e diffusione coinvolgeremo le scuole e i bambini affinché ci sia coscienza dei rischi e dei piani attuati per assistere la popolazione in caso di venti avversi. Chiunque voglia prendere visione del Piano si può recare presso la sede della Polizia locale competente per ils Ettore e la Protezione civile”. A prendere la parola il consigliere del Movimento 5 stelle Rita Pollastrini. “Sono la prima ad essere contenta per questa approvazione – ha detto – in commissione ne abbiamo discusso più volte anche con il Dirigente della polizia locale che ci ha spiegato criticità e difficoltà di realizzazione del Piano. Purtroppo oggi sembra una nenia, ma devo dire che non abbiamo avuto modo di visionare il piano, per questo ci asteniamo dal voto perché. Ritengo indispensabile – aggiunge la Pollastrini – che il piano venga approvato ma non sappiamo cosa approviamo né se ci sono criticità. Il piano però, questo lo chiediamo, deve essere portato a conoscenza dei cittadini, diffuso nelle scuole e devono essere pubblicate tavole illustrative su come agire in tutti i luoghi pubblici, dalle scuole alle farmacie, agli ospedali. Nella cifra spesa per il piano la pubblicità è essenziale. Per gli aspetti tecnici ci riserviamo di visionarlo e proporre eventuali correzioni”. Immediata la disponibilità dell’assessore Mazzi. “Sia per illustrare il piano che per studiare sistemi di divulgazione capillari – ha detto – possiamo riunirci con tutti i consiglieri e trovare soluzioni condivise”. Il piano è stato approvato a maggioranza.