Home Cronaca Storia di Barbara, cacciata di casa e in cerca di aiuto… senza...

Storia di Barbara, cacciata di casa e in cerca di aiuto… senza gli amati gatti

Ha avuto degli sviluppi la storia della donna truffata a Nettuno durante la vendita della sua abitazione (sulla situazione è in corso un'indagine della Guardia di Finanza) e che pe

329

Ha avuto degli sviluppi la storia della donna truffata a Nettuno durante la vendita della sua abitazione (sulla situazione è in corso un’indagine della Guardia di Finanza) e che per convenzione chiamiamo Barbara. La donna, 62 anni, rimasta senza soldi dopo la vendita della casa a Roma, dopo un anno di affitto pagato in una casa a Cretarossa è stata ‘abbandonata’ da tutti ed è rimasta sola. Il padrone della casa in affitto l’ha più volte minacciata e aggredita per farla andare via. Alla fine, la scorsa settimana, neanche la promessa di pagare una rata di affitto è servita, e Barbara è stata cacciata di casa. Due le Associazioni che si sono impegnate per trovare una soluzione per i 24 gatti della donna. Si tratta del gruppo Colonia felina Anzio, che ha dato una mano per le adozioni di diversi gattini, tra cui due con una malattia particolare. L’altra Associazione fa capo a Stefania Coco, dello Sportello dei diritti degli animali Anzio. L’Associazione ha messo a disposizione un legale della donna ed ha trovato stallo per 8 gattini. Un aiuto pratico e concreto essenziale per Barbara e per i suoi gatti. Tutti gli altri sono rimasti a guardare. Ora Barbara è ospite di una donna, paga dieci euro al giorno ma non ha una sua stanza e si trova in periferia per cui anche muoversi è difficile. Barbara, che ha rinunciato con dolore ai suoi gatti ed ha compreso che non può trovare alcuna soluzione abitativa con loro, cerca un monolocale, un mini appartamento. Può spendere la somma di 300 euro al mese e i ragazzi della Colonia felina, che hanno preso a cuore il suo caso, stanno organizzando delle collette per aiutarla e sostenerla. Chiunque fosse in grado di dare indicazioni per aiutare Barbara è il benvenuto. Si tratta di una donna sola, mite e gentile. In molti si sono mobilitati per il trasloco, per trovarle una soluzione, per darle una mano. Speriamo ora che ci sia qualcuno che ha a disposizione uno spazio per farla vivere decorosamente, ad una cifra modica.