Home Cronaca Senzatetto all’ospedale accompagnato al Sacro Cuore con l’ambulanza

Senzatetto all’ospedale accompagnato al Sacro Cuore con l’ambulanza

Ci hanno messo impegno il Direttore sanitario dell'Ospedale di Anzio Ciriaco Consolante ed il Primario del Pronto soccorso, per trovare

993
L'ospedale Riuniti di Anzio e Nettuno

Ci hanno messo impegno il Direttore sanitario dell’Ospedale di Anzio Ciriaco Consolante ed il Primario del Pronto soccorso, per trovare una soluzione al disagio di diversi utenti, che da tempo segnalava la presenza di un senzatetto nella struttura sanitaria. L’uomo senza fissa dimora, notissimo a Nettuno e generalmente ben voluto, oltre al pessimo odore che emanava rendendo difficile la permanenza (spesso anche per ore) nelle sale d’aspetto dell’Ospedale, aveva comportamenti assolutamente inadeguati. L’uomo, infatti, faceva i suoi bisogni in pubblico e davanti alla gente, costringendo anche il personale a costanti interventi di pulizia, ma ora la situazione sembra risolta. Il personale sanitari, nella giornata di ieri, ha noleggiato un’ambulanza privata e lo ha convinto a farsi accompagnare al Sacro cuore di Anzio, da Padre Joseph che si è messo a disposizione per fargli fare una doccia, fornire dei vestiti puliti, farlo mangiare ed ospitarlo in queste giornate gelide. Il senzatetto, che tutti conoscono, non è una persona semplice da aiutare, restio a ricevere sostegno spesso, dopo un primo intervento di pulizia e dopo qualche giorno di cibo e comfort si allontana dai luoghi in cui lo ospitano. La speranza è che questa volta si lasci aiutare.