Home Attualità Gli studenti della scuola Emanuela Loi di Nettuno al Maker Faire Roma

Gli studenti della scuola Emanuela Loi di Nettuno al Maker Faire Roma

Tre giorni entusiasmanti per gli studenti dell’ITSSET, CAT, Grafica e Comunicazione “Emanuela Loi” di Nettuno che hanno presentato alla Maker Faire di Roma - conclusa domenica scorsa - l’app “Nettuno4all”.

153

 

Tre giorni entusiasmanti per gli studenti dell’ITSSET, CAT, Grafica e Comunicazione “Emanuela Loi” di Nettuno che hanno presentato alla Maker Faire di Roma – conclusa domenica scorsa – l’app “Nettuno4all”.

Nello stand, per illustrare il lavoro realizzato a scuola anche con gli altri compagni di classe, interloquire con i visitatori e scambiare opinioni con il vasto mondo dei maker presenti a Roma, si sono avvicendati Giovanni Bica, Valerio Albani, Simone Rufo, Davide Senzanonna, Serena Orsini, Maura Gallinari, Jacopo Pietrangeli, Razvan Iulian Viliman, per la 5 A SIA, Luca Paparella e Servete Zalta per la 5BSIA. I ragazzi e le ragazze erano accompagnati dai responsabili di questo Progetto di Alternanza Scuola Lavoro che il “Loi” ha realizzato con il partner “Fondazione Mondo Digitale”, la prof.ssa Maria Elena Brachetti e prof. Stefano Cristofani.

Sono stati giorni ricchi di incontri, impressioni, emozioni e confronti, come hanno raccontato i giovani. ” E’ stato gratificante – dicono gli studenti e le studentesse – poter spiegare il nostro progetto alle tante persone che sono venute a trovarci allo stand. Molti sono rimasti entusiasti del nostro progetto ed alcuni ci hanno chiesto dei contatti per poter approfondire la nostra idea. Chissà se non ne uscirà una vera start up!”.

“Abbiamo anche dovuto cimentarci con l’inglese tecnico per spiegare la nostra app ad un gruppo di americani in visita – continuano – E’ stata una esperienza importante essere tra tanti espositori innovativi e confrontarci con progetti che coprivano una grande quantità di argomenti: dalla musica, alla moda al cibo, alle nuove tecnologie e tanto altro”.

L’app – presentata anche ad “Ambizione Italia” di Microsoft a Milano – presenta Nettuno ed offre agli esercenti la possibilità di divulgare tempestivamente le proprie iniziative, menù, attività dando agli utenti informazioni e possibilità di scelta su cosa fare in città. Il tutto in un’ ottica che tiene in particolare considerazione le esigenze delle persone disabili.

“Ringrazio tutti coloro che hanno supportato i nostri studenti in queste attività innovative di Alternanza Scuola Lavoro – dice la dirigente scolastica, Antonella Mosca – in particolare la Fondazione Mondo Digitale, con cui per il secondo anno abbiamo partecipato alla Maker Faire, e con la quale stiamo avviando altre importanti iniziative di formazione dei giovani  sul coding. L’Alternanza Scuola Lavoro svolta anche a largo raggio nei diversi settori didattici in cui siamo articolati,  è uno dei progetti centrali per il nostro Istituto, grazie anche al supporto di molti partner e aziende del territorio di Anzio e Nettuno”.