Home Primo Piano Quarto allenatore per l’Anzio Calcio, Tommaso Volpi: “Credo nella squadra”

Quarto allenatore per l’Anzio Calcio, Tommaso Volpi: “Credo nella squadra”

"Sono convinto di avere una buona squadra, con giocatori di categoria che potrà puntare ad una salvezza tranquilla. In questa settimana sto cercando di lavorare specialmente sulla mentalità"

406

Quarto allenatore in poco meno di due mesi per l’Anzio Calcio. E’ pronto a fare il suo esordio (domenica al “Caslini” di Colleferro contro l’Anagni) Tommaso Volpi, già direttore tecnico della squadra neroniano. All’inizio fu Murgia, scelto per l’Eccellenza e accantonato alla notizia del ripescaggio in serie D. Poi la panchina fu affida a Mario Isoni che dopo due giorni abbandonò il progetto, non soddisfatto di una rosa che non era ancora completa visto il ripescaggio avvenuto solo quella settimana. Alla fine al timone della squadra arrivò Giovanni Pisano che paga con l’esonero la sconfitta nel turno preliminare di Coppa Italia contro l’Artena, e il Ko per 5-1 in casa contro il Cassino nella prima di Campionato.

Due sconfitte in altrettante gare hanno segnato la fine anche della sua avventura. La squadra da martedì è stata affidata al direttore tecnico Tommaso Volpi che conosce già il gruppo e i suoi problemi e confida in una pronta ripresa a partire già dallo scontro di domenica in trasferta contro l’Anagni. “Per noi sarà come una finale – ha detto Volpi – l’Anagni è una diretta concorrente per la salvezza ed è una formazione di tutto rispetto. Lo scorso anno ha vinto meritatamente il campionato e non ha cambiando quasi nulla e può contare su un gruppo coeso e amalgamato. L’Anzio sta bene, dobbiamo solo lavorare su alcune situazioni perché la rosa è stata costruita in pochi giorni e dobbiamo migliorare dal punto di vista fisico perché il ripescaggio e il mercato iniziato tardi hanno anche influito sulla preparazione. La sconfitta di domenicacredo sia frutto proprio di un calo fisico, più che di problemi tecnici. Detto questo sono convinto di avere una buona squadra, con giocatori di categoria che potrà puntare ad una salvezza tranquilla. In questa settimana sto cercando di lavorare specialmente sulla mentalità e in campo voglio vedere una squadra con personalità. Il mio sarà un Anzio offensivo”.

Volpi torna, così, in panchina dopo le parentesi come direttore tecnico con Foligno e proprio Anzio con cui si è legato in estate, oltre che con i maltesi Gudja United. In passato ha guidato soprattutto squadre umbre tra Eccellenza e Serie D, ma anche laziali come Viterbese, Alatri, Cavese e Anagni. In mezzo anche guaio con la federazione con tre squalifiche, in due casi per un doppio in carico in una singola stagione, il terzo per uno stage non autorizzato. Nel curriculum anche esperienze all’estero come collaboratore in serie B bulgara, slovacca e anche in Spagna, oltre che nella già citata Malta nella squadra della compagna Angela Perez, nipote di Florentino, numero 1 del Real Madrid.