Home Cultura e Spettacolo Nerone Vs Petronio, lo spettacolo il 31 agosto in scena ad Anzio

Nerone Vs Petronio, lo spettacolo il 31 agosto in scena ad Anzio

Nerone Vs Petronio, lo spettacolo in scena ad Anzio il prossimo 31 agosto alle 21 al Teatro all'aperto di Villa Adele.

298

Nerone Vs Petronio, lo spettacolo in scena ad Anzio il prossimo 31 agosto alle 21 al Teatro all’aperto di Villa Adele.

Un carriera fatta di imprevisti e di passioni, una coppia nata da un copione, un copione diventato vita. FEDERICO PERROTTA & VALENTINA OLLAin “Nerone VS Petronio” di Pier Francesco Pingitore Una storia d’attore… e d’amore, tra i “fuochi” del palco (non solo di Nerone) e della vita. Ideatori della U.A.O. Spettacoli, attori, autori e produttori, protagonisti della scena indipendente italiana e non solo, due figure simbolo di una rivoluzione culturale possibile. A breve in scena per la regia di Pier Francesco Pingitore in “Nerone vs Petronio. La cena segreta del Satyricon” dopo il successo a luglio, presso lo Stadio di Domiziano a Roma, Valentina e Federico si raccontano in scena e non solo, artisti a tutto tondo in perenne cammino verso nuovi orizzonti. Nella nuova brillante commedia ironico-grottesca di Pier Francesco Pingitore, Valentina e Federico interpretano rispettivamente Poppea e Nerone, tra gioco e verità due personaggi divertenti ma anche controversi nella messa in scena spettacolare e insieme autoscale del Maestro.

Chi era in realtà Nerone? Un pazzo sanguinario, che esercitava il suo potere per compiere impunito orrendi misfatti, convinto oltretutto d’essere un grande artista? O la vittima della piùgrande mistificazione storica, sognatore e megalomane, ma non privo di una sua grandezza? E Petronio, grande scrittore e amico di Nerone, era poi così innocente quando fu costretto a togliersi la vita? E qual’ è la funzione di un intellettuale, ieri ma anche oggi, al cospetto del Potere? La commedia che li vede entrambi protagonisti ha per scenario la Roma degli Anni Sessanta dopo Cristo, poco dopo il grane incendio che la semidistrusse, e di cui furono accusati, ma senza prove, tanto Nerone stesso quanto gli aderenti a una piccola setta, allora semiclandestina: i Cristiani. Nella finzione scenica, troviamo Nerone e Petronio a cena per l’ultima volta, in un’ambientazione storica adeguata. I due “amici” rievocano le imprese, le burle, le dispute filosofiche, gli amori vissuti insieme. E sfatano anche alcuni luoghi comuni.

Petronio è stato l’arbiter elegantiarum. Ha scritto il più bel romanzo satirico dell’antichità: il Satyricon…

Nerone, l’imperatore artista, che forse ha bruciato Roma…O forse no, è solo vittima di tante calunnie…

Sdraiati sui triclini di quell’ultima cena, mentre vanno e vengono schiavi, danzatrici, amanti, l’Imperatore e il suo geniale amico e consigliere passano in rassegna le tappe fondamentali della loro vita. Vite inimitabili, le loro, così piene e vissute, da provocare in ambedue un senso di sazietà… Ma non è un incontro meramente conviviale. Si avverte nei toni che va prendendo il dialogo fra i due, qualcosa di ambiguo, di sottilmente minaccioso…Tra la burla, la disputa, canti e danze e sarcasmo, terrori di congiure e di veleni tutto precipita verso il gran “finale”. “Nerone VS Petronio. La cena segreta del Satyricon” Anzio – Villa Adele – h.21 con Federico Perrotta, Luca Biagini, Valentina Olla e con Lorenzo Grilli Federico Nelli Federica Della Pelle Roberta Vesperini

Regia Pier Francesco Pingitore

Coreografie Cristina Pensiero

Scene e costumi Graziella Pera