Home Politica Impianto di stoccaggio ad Anzio, Fare Verde sottolinea i dubbi sul progetto

Impianto di stoccaggio ad Anzio, Fare Verde sottolinea i dubbi sul progetto

Si è tenuta il 28 luglio la IV Conferenza di Servizi in Città Metropolitana di Roma

118
Si è tenuta il 28 luglio la IV Conferenza di Servizi in Città Metropolitana di Roma relativamente al rilascio dell’autorizzazione per la ditta Ecotransport ed il loro impianto di stoccaggio rifiuti nel comune di Anzio, località Padiglione.
Il nucleo di Fare Verde Anzio-Nettuno, presente all’incontro, ha nuovamente ribadito la necessità di tenere indenne da ogni possibile rischio la scuola Spalviera di Sacida: il plesso per l’infanzia, infatti, si trova ad una distanza dall’impianto inferiore rispetto a quella prevista dal Regolamento comunale di recente modifica e di ciò non si può non tenere conto.
Inoltre, si è data rilevanza ad altre criticità già oggetto di precedenti osservazioni, quali l’inadeguata altezza delle barriere protettive proposte dalla ditta e il necessario CPI, certificato protezione incendi.
In conclusione, sono state presentate anche nuove prescrizioni che il nucleo si auspica non vengano sottovalutate, perché pensate per FARE del diritto alla salute e della salvaguardia ambientale una tutela reale e concreta per tutti, nessuno escluso.