Home Cultura e Spettacolo Sea Sound Choral Festival, il 28 luglio tutti allo stabilimento Le Sirene

Sea Sound Choral Festival, il 28 luglio tutti allo stabilimento Le Sirene

L’Associazione Culturale Alice, il Coro Polifonico Vox Libera e il Coro Giovanile di Nettuno Alchemicanto

82

L’Associazione Culturale Alice, il Coro Polifonico Vox Libera e il Coro Giovanile di Nettuno Alchemicanto sono lieti di invitare tutti i cittadini alla prima edizione del Sea Sound Choral Festival, festival internazionale per cori a cappella, che si terrà sabato 28 luglio, alle 20,30, a Nettuno presso lo stabilimento balneare Le Sirene in via Amerigo Vespucci 8. Si esibiranno:
il Coro Polifonico Vox Libera di Nettuno, diretto dal M° Giovanni Monti
il Coro Giovanile di Nettuno Alchemicanto, diretto dal M° Giovanni Monti
il Coro Baba Yetu di Ostia, diretto dal M° Marcello Cangialosi
il Sestetto Vocale I Dodecafonici, di Roma
il Coro Crescent di Salerno, diretto dai M° Raffale D’Ambrosio e Paola De Maio
Una serata di grandi emozioni tra canti da tutto il mondo. Un festival ricco di ospiti affermati nel panorama della coralità che presenteranno brani originali e armonizzati che spaziano dal rinascimento al contemporaneo, passando per la musica popolare italiana, i canti tradizionali alpini ed africani, la musica da film, lo swing e il pop.
Si tratta di un qualcosa di unico e di inedito nel panorama culturale di Nettuno, un evento che fa della nostra città un luogo di incontro, di scambio e di crescita: è il Sea Sound Choral Festival, la prima rassegna internazionale per cori a cappella ospitata sul litorale pontino.
Organizzato dalla locale Associazione Alice, costituita nel 2015 ma attiva sin dal 2012 con lo scopo di promuovere attività e progetti musicali e artistici con particolare riguardo alle giovani generazioni, il Sea Sound Choral Festival sarà aperto dalle esibizioni dei cori nostrani, ossia il Coro Polifonico Vox Libera e il Coro Giovanile di Nettuno Alchemicanto, entrambi diretti dal maestro Giovanni Monti e si svolgerà sabato 28 luglio, alle ore 20:30, presso l’area spettacoli dello stabilimento balneare Le Sirene, sul lungomare Amerigo Vespucci.
Ospiti dell’evento saranno alcuni cori polifonici a cappella dalla matura esperienza e ben affermati e apprezzati nell’ambito della musica corale italiana. Sono questi il Coro giovanile Baba Yetu di Ostia del maestro Marcello Cangialosi, il Coro Crescent di Salerno diretto da Raffale D’Ambrosio e Paola De Maio e il sestetto vocale romano, tutto al maschile, I Dodecafonici. Per la prossima edizione è già prevista la presenza di un coro polacco, a confermare quel respiro internazionale che si è voluto assegnare al Sea Sound Choral Festival. Il repertorio che i gruppi vocali andranno ad eseguire è piuttosto ampio e spazia dal rinascimento al contemporaneo, passando per la musica popolare italiana, i canti tradizionali alpini ed africani, la musica da film, lo swing e il pop. Numerosi sono gli adattamenti originali dei maestri dei cori e la serata si presenta musicalmente valida ed allettante. Il Festival sarà ripreso e diffuso in diretta streaming sui social network dalle emittenti locali Nettunia Web Channel e Anteo Anzio Web Tv e vari esercizi commerciali di Nettuno e Anzio forniranno il proprio contributo effettuando sponsorizzazioni (lo spazio che ospita l’evento è stato generosamente concesso dai proprietari dello Stabilimento Balneare le Sirene, Nettuno)
Appare dunque evidente il carattere allo stesso tempo “locale” e “internazionale” della manifestazione. Se da un lato intervengono cori di diversa estrazione geografica e anagrafica, cui corrispondono stili musicali diversi che testimoniano le differenti epoche e influenze storiche della polifonia e della musica a cappella, dall’altro è evidente l’impegno di una comunità che ha supportato e aiutato l’Associazione Alice nell’organizzazione di questa prima edizione del Sea Sound Choral Festival che si preannuncia come la prima tappa di un lungo percorso di qualità artistica e culturale, come attestano il patrocinio dell’Arcl (Associazione Regionale Cori del Lazio), del Comune e della Regione, che può portare la città di Nettuno alla ribalta nel mondo della coralità.