Home Politica Niente ombrelloni, sdraio e cibo alle Grotte di Nerone, l’ordinanza del Sindaco

Niente ombrelloni, sdraio e cibo alle Grotte di Nerone, l’ordinanza del Sindaco

E' stata affissa direttamente in spiaggia l'ordinanza a firma del Sindaco di Anzio Candido De Angelis

1785

E’ stata affissa direttamente in spiaggia l’ordinanza a firma del Sindaco di Anzio Candido De Angelis con cui si ordina, pensa delle sanzioni e denuncia penale, il divieto assoluto di posizionare ombrelloni, sdraio e teli da mare e qualunque altro oggetto sui ruderi della Villa Imperiale e all’interno dell’Area archeologica. E’ inoltre vietato effettuare scavi, accedere alle Grotte, arrampicarsi e raccogliere argilla. I controlli sono demandati alla polizia locale e non solo ed è previsto, il sequestri probatorio degli oggetti rinvenuti in chi commette l’illecito penale.
IL provvedimento si è reso necessario per restituire decoro alla splendida area della Villa Imperiale per cui moti turisti hanno poco o nessun rispetto. Il Sindaco ha anche vietato la possibilità di consumare cibi e bevande in zona alla luce dei comportamenti cafoni dei molti che, dopo aver pranzato in spiaggia, lasciano tonnellate di rifiuti sulla battigia offrendo uno spettacolo indecoroso. Turisti e cittadini sono avvisati: tolleranza zero per cafoni e incivili.