Home Attualità Inaugurato il nuovo bassorilievo presso il Monumento al Pescatore di Anzio

Inaugurato il nuovo bassorilievo presso il Monumento al Pescatore di Anzio

Ieri pomeriggio, in Piazza Largo Bragaglia, alla presenza del Sindaco di Anzio, Candido De Angelis,

200

Ieri pomeriggio, in Piazza Largo Bragaglia, alla presenza del Sindaco di Anzio, Candido De Angelis, di Sua Eccellenza Monsignor Lorenzo Loppa, Vescovo di Anagni-Alatri, dell’Arciprete della Chiesa Madre, Padre Francesco Trani, del Presidente del Comitato per il Monumento al Pescatore, Ciro Spina e dalle Autorità Civili, Militari e Politiche del territorio, si è svolta la celebrazione per la “scopertura e benedizione” del bassorilievo, in marmo di Carrara, che è stato posizionato sulla base del Monumento al Pescatore di Anzio, scolpito, a regola d’arte, nei Laboratori Artistici di Dino Vellitri, raffigurante “una scena di pesca, sotto lo sguardo di Papa Innocenzo XII e di Sant’Antonio di Padova”, figure religiose simbolo della Città di Anzio e da sempre vicine ai devoti pescatori anziati.

Il Monumento al Pescatore di Anzio – come hanno sottolineato il Sindaco, Candido De Angelis e l’Arciprete Padre Francesco Trani – è stato, quindi, calato nella storia anziate e rappresenterà un’opera d’arte che identificherà le antiche tradizioni cittadine – le radici della Città di Anzio – da sempre legate al mare ed alla pesca. Il Vescovo di Anagni-Alatri, Mons. Lorenzo Loppa, ha benedetto il bassorilievo, realizzato grazie alla positiva collaborazione tra il Comune di Anzio e la Chiesa Madre Santi Pio e Antonio.