Home Politica Primo consiglio comunale ad Anzio, ecco la cronaca del Movimento 5 stelle

Primo consiglio comunale ad Anzio, ecco la cronaca del Movimento 5 stelle

"Emozionati, ma agguerriti abbiamo preso posto nei banchi dell'#opposizione". Questo il post del Portavoce del Movimento 5 stelle di Anzio Rita Pollastrini s

421
I consiglieri 5 stelle Mariateresa Russo, Rita Pollastrini e Alessio Guain

“Emozionati, ma agguerriti abbiamo preso posto nei banchi dell’#opposizione”. Questo il post del Portavoce del Movimento 5 stelle di Anzio Rita Pollastrini subito dopo l’assise che si è svolta ieri a Villa sarsina, con il giuramento del Sindaco e la convalida degli eletti.

“Dopo le operazioni rituali del #giuramento del Sindaco si è proceduto all’elezione dei membri della commissione elettorale. Per noi entra nella commissione Mariateresa Russo. Segue intervento di presentazione del gruppo consiliare da parte del #capogruppo Rita Pollastrini: “La nostra sarà un opposizione dura, ma siamo pronti a votare e approvare tutto ciò che utile al raggiungimento del fine ultimo ossia il #benecomune, nei limiti dei principi del #M5S e del programma con cui ci siamo presentati agli elettori. Non macheremo ovviamente di presentare nostre proposte e di essere stringenti su temi come l’#ambiente, la #trasparenza amministrativa, chiederemo rispetto delle regole, maggiore attenzione alla #culturadella #legalità, al capitale umano, alle risorse naturali e culturali del territorio. Proporremo modifiche allo #StatutoComunale per l’introduzione di nuovi e più moderni strumenti di democrazia partecipata, lotteremo contro gli impianti #biogas, ci preoccuperemo della #sicurezza degli edifici scolastici e dell’attenzione alle fasce sociali più deboli e delle opere pubbliche incompiute. Il nostro non dare tregua deve essere per la maggioranza uno stimolo a fare bene. Un pensiero è andato anche al forte #astensionismo al voto per cui triplicheremo gli sforzi per essere gli occhi e le orecchie di chi sfiduciato dalla politica non vota più. Per far si che tra cinque anni chi oggi non ha scelto torni a partecipare e scegliere. Abbiamo contestato la scelta di nominare otto assessori anziché sette come massimo previsto dalle normative vigenti. Il #Sindaco ha risposto di aver chiesto a tal fine un parere alla Prefettura. Risposta che tradisce un’incertezza nella scelta. Non è stata mostrata risposta del Prefetto motivo per cui chiederemo anche noi un parere prefettizio. Qui finisce la cronaca del primo consiglio e inizia il nostro lavoro come #portavoce, supportati dal nostro meraviglioso gruppo del meetup Cittadini 5 stelle Anzio/ I Grilli di Anzio e da tutti gli attivisti”.