Home Attualità Tor caldara chiusa al pubblico, Città Insieme scrive al Direttore dei Parchi

Tor caldara chiusa al pubblico, Città Insieme scrive al Direttore dei Parchi

Il presidente dell'Associazione Città Insieme Claudio Tondi ha scritto una lettera al Direttore della Direzione Capitale Naturale

367

Il presidente dell’Associazione Città Insieme Claudio Tondi ha scritto una lettera al Direttore della Direzione Capitale Naturale, Parchi e Aree Protette della Regione Lazio per favorire la riapertura della Riserva, chiusa da un mese.

“Gentile dottor Consoli – si legge nella lettera – le esprimiamo con la presente una forte preoccupazione riguardo la Riserva Naturale Regionale di Tor Caldara (Anzio-RM) che da oltre un mese è forzatamente chiusa al pubblico a causa del mancato intervento di manutenzione sulle specie arboree, intervento che quest’anno sta incomprensibilmente tardando ad essere effettuato. Senza di esso è noto infatti che non si può garantire una fruizione in sicurezza dell’area, ma è altrettanto noto che la Riserva è una delle attrattive principali del litorale sud di Roma e in particolare è fonte preziosa di richiamo turistico per la città di Anzio in cui essa ricade.
Tale disservizio cade fra l’altro proprio nel momento in cui si era riusciti ad estendere i giorni di apertura ai visitatori e, per aggiungere un elemento che ci riguarda in prima persona, quando ci stavamo accingendo come Associazione culturale locale a mettere in atto una serie di iniziative proprio per portare a conoscenza di un più vasto pubblico questo Bene unico. La preghiamo quindi di fare tutto quanto è nelle sue possibilità per accelerare gli interventi attesi in modo che non si sottraggano ulteriori settimane della corrente stagione turistica al godimento della Riserva. Le saremo in ogni caso grati se vorrà darci comunque ragguagli sui tempi che si prevedono per il ripristino della fruibilità in maniera da consentirci di farne partecipi i cittadini e i turisti che ce ne chiedono insisitentemente notizia”.