Home Cronaca Sporcizia al Santuario, una turista: “Peccato per gli zozzoni che non amano...

Sporcizia al Santuario, una turista: “Peccato per gli zozzoni che non amano Nettuno”

"Ho provveduto a segnalare questa situazione indecorosa agli organi competenti. Sono una turista e ogni giorno vedo come la gente che frequenta Nettuno

316

“Ho provveduto a segnalare questa situazione indecorosa agli organi competenti. Sono una turista e ogni giorno vedo come la gente che frequenta Nettuno non meriti di vivere in una città del genere. Oggi ho testato che i servizi funzionano, è la gentaccia che fa apparire Nettuno sporca, indegna e indecorosa”. Questi i toni durissimi di una lettera che è stata inviata alla nostra Redazione da una turista che ha per oggetto il termine, esplicativo, ‘inciviltà’.
“Invece di segnalare la situazione sulla pagina FB come fanno molti – spiega la turista – ho allertato il comando dei Vigili, che mi ha messo in contatto con l’ufficio igiene e ambiente, che ha provveduto tramite la ditta Tekneco a ristabilire ordine e pulizia dei luoghi.

Ho visto due uomini che si recavano dietro gli arbusti con diverse buste… e poi hanno iniziato lo scempio: ad aprire i ricci e gettare i gusci vuoti dietro gli alberi delle aiuole sotto il santuario di Nostra Signora delle Grazie. Questa mia mail è per ringraziare i signori che sono intervenuti, ed anche il clandestino che racconta anche la quotidianità di Nettuno. Troppo spesso sono i cittadini a lasciare sole le istituzioni: io ho chiamato oggi e nel giro di 50 minuti è stato risolto tutto. E gli addetti che mi hanno risposto, sono stati molto gentili e mi hanno ringraziato per la segnalazione 1000 volte. Grazie a tutti voi… che Salvaguardate Nettuno da questi Cialtroni Sporcaccioni. Una turista Nettunese”.