Home Cronaca Fucili in casa e sospettato di rapina, in manette un pregiudicato di...

Fucili in casa e sospettato di rapina, in manette un pregiudicato di Anzio

E' stato arrestato ad Aprilia un noto pregiudicato di Anzio sospettato di aver messo a segno una serie di rapine sia nel territorio pontino

1366
I fucili posti sotto sequestro dai Carabinieri

E’ stato arrestato ad Aprilia un noto pregiudicato di Anzio sospettato di aver messo a segno una serie di rapine sia nel territorio pontino che nella zona di Anzio e Nettuno. Molti i colpi rimasti senza un colpevole, ma le indagini sono andate avanti e ci potrebbero essere interessanti novità proprio a seguito di un’operazione condotta dai carabinieri di Aprilia, della sezione operativa del Norm. Ieri i militari hanno arrestato una persona per detenzione illegale di armi. Proprio dal rinvenimento di queste armi potrebbe essere dimostrato un collegamento con le rapine rimaste per ora senza colpevole.
L’uomo finito in manette per il possesso di due fucili con matricola abrasa è un pregiudicato di età compresa tra i 30 e 40 anni, noto alle forze dell’ordine per delle precedenti rapine a mano armata, al momento dell’arresto era sottoposto a regime di sorveglianza speciale, ma da tempo era irreperibile. Nella notte è stato identificato ad Aprilia e, a seguito di un pedinamento fino alla sua abitazione, ad Anzio, è scattata la perquisizione domiciliare che ha permesso di rinvenire, nascosti nel camino e in un piccolo magazzino, due fucili con matricola abrasa, un Benelli calibro 12 e un Beretta calibro 20. Insieme ai protettili sono stati acquisiti come elemento probatorio anche due caschi da moto. Le indagini continuano.