Home Attualità Il Papa ai bimbi della scuola San Francesco di Nettuno: “Pregate per...

Il Papa ai bimbi della scuola San Francesco di Nettuno: “Pregate per me”

I Bimbi della seconda della Scuola Paritaria San Francesco di Nettuno, in questo anno scolastico hanno scritto una lettera a Papa Francesco. I piccoli hanno inviato al Santo Padre dei disegni che lo riguardano e dei pensieri scritti su di lui e gli hanno chiesto la benedizione

448
I bimbi con la lettera inviata al Papa

I Bimbi della seconda della Scuola Paritaria San Francesco di Nettuno, in questo anno scolastico hanno scritto una lettera a Papa Francesco. I piccoli hanno inviato al Santo Padre dei disegni che lo riguardano e dei pensieri scritti su di lui e gli hanno chiesto la benedizione per la recita di fine anno, prevista per il prossimo 7 giugno. E il bel gesto non è passato inosservato. A rispondere ai piccoli studenti della scuola di Nettuno Monsignor Paolo Borgia, che ha inviato una foto autografata di Papa Francesco e portato i saluti del Santo Padre.

“Papa Francesco ha ricevuto le graziose letterine e i simpatici disegni, con cui unitamente alla Maestra Giuseppina, lo avete reso partecipe della recita di fine anno che realizzerete il 7 giugno, chiedendo il dono della sua Benedizione.
Grato per i sentimenti di affetto che riservate alla Sua persona, il Santo Padre vi ringrazia per il cortese invito e assicura per ciascuno un fervido ricordo al Signore. Mentre chiede il favore di pregare sempre per Lui, Egli vi affida a Gesù, l’Amico fedele che mai abbandona affinché possiate crescere nell’amore verso di Lui e i fratelli, soprattutto verso i più bisognosi. Nell’invocare l’amorevole protezione della Madre di Dio, Sua Santità vi benedice di cuore, con l’auspicio di camminare sempre, insieme agli amati genitori, agli Insegnanti e alle persone care, sulla via della bontà, della gioia e della solidarietà per costruire un mondo migliore nell’amore”. Un’emozione fortissima per i piccoli studenti della scuola di Nettuno, che sono rimasti davvero sorpresi della risposta arrivata dal Vaticano e che metteranno il massimo impegno nella recita di fine anno benedetta dal Pontefice.

Daniele Reguiz