Home Politica Comunicazioni politiche dall’Ente, i 5 stelle di Anzio sollecitano il Prefetto

Comunicazioni politiche dall’Ente, i 5 stelle di Anzio sollecitano il Prefetto

"Chi si candida a una carica pubblica dovrebbe per primo conoscere le regole e le leggi che regolano la campagna elettorale. Dalla convocazione dei comizi elettorali è fatto divieto all'Ente l'uso della comunicazione istituzionale

486
Rita Pollastrini

“Chi si candida a una carica pubblica dovrebbe per primo conoscere le regole e le leggi che regolano la campagna elettorale. Dalla convocazione dei comizi elettorali è fatto divieto all’Ente l’uso della comunicazione istituzionale per promuovere le proprie attività, se non quelle strettamente indispensabili”. Lo scrive il candidato a Sindaco del Movimento 5 stelle di Anzio Rita Pollastrini. 
“Qualora la comunicazione sia indispensabile l’Ente deve chiedere il parere dell’Autorità per le garanzie nella comunicazione. Questo per garantire la par condicio elettorale e per evitare che chi ha cariche pubbliche ed è anche candidato possa trarre vantaggio dalla propria posizione, in questo caso di assessore. Il candidato che ricopre carica pubblica può effettuare la sua campagna elettorale come qualsiasi altro candidato al di fuori del proprio ruolo istituzionale. Ho segnalato al Prefetto questo comportamento dell’Ente e invito gli elettori e valutare la coerenza dei comportamenti dei candidati e il rispetto delle regole”. Il riferimento è in particolare alle comunicazioni relative al parco delle Bouganville e all’avvio dei lavori di ristrutturazione del centro anziani.