Home Attualità Inaugurato il Monumento al Pescatore di Anzio, tra benedizioni e commozione

Inaugurato il Monumento al Pescatore di Anzio, tra benedizioni e commozione

E' stato un momento sentito quello dell'inaugurazione e della benedizione del Monumento al Pescatore di Anzio. L'appuntamento era a Largo Bragaglia alle 10,30 e davvero molti sono stati i cittadini che hanno voluto prendere parte all'evento

570
Il nuovo Monumento al Pescatore

E’ stato un momento sentito quello dell’inaugurazione e della benedizione del Monumento al Pescatore di Anzio. L’appuntamento era a Largo Bragaglia alle 10,30 e davvero molti sono stati i cittadini che hanno voluto prendere parte all’evento affollando la piazzetta. La statua, coperta con una bandiera della Città di Anzio, è stat presidiata da due Marinai. In prima fila il Sindaco di Anzio Luciano Bruschini, il Presidente del Comitato per la realizzazione della Statua, Ciro Spina, il Comandante della Capitaneria di Porto di Anzio, Enrica Naddeo. I delegati di Esercito e Polizia. In seconda fila Andrea Mingiacchi, presidente del Comitato artistico che ha scelto la Statua, in piazza diverse persone che, a vario titolo, hanno contribuito alla realizzazione dell’opera da Giorgio Buccolini a Roberto Palomba. “Si tratta di un evento di notevole rilevanza storica e culturale – dice il Sindaco di Anzio, Luciano Bruschini – che nasce dalla positiva sinergia tra il Comitato cittadino e l’Amministrazione Comunale, con il coinvolgimento diretto di tanti cittadini, dei pescatori, delle aziende del territorio e di professionisti che, gratuitamente, si sono messi a disposizione della Città per realizzare l’opera e per riqualificare i giardini di Largo Bragaglia”. Dopo l’Inno nazionale e la benedizione tutti i presenti hanno potuto ammirare la statua, creata dall’artista Leonardo Carrano e realizzato presso i laboratori artistici di Dino Villitri a Carrara.