Home Cultura e Spettacolo “Processiamo Nerone”, l’appuntamento il 12 aprile a Villa Sarsina

“Processiamo Nerone”, l’appuntamento il 12 aprile a Villa Sarsina

Giovedì 12 aprile, presso la Sala Consiliare di Villa Sarsina, l'Associazione Culturale La Teca di Anzio, in collaborazione con l'Amministrazione Comunale e l'Assessorato alla Cultura e Pubblica Istruzione

125

Giovedì 12 aprile, presso la Sala Consiliare di Villa Sarsina, l’Associazione Culturale La Teca di Anzio, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e l’Assessorato alla Cultura e Pubblica Istruzione, presenterà lo spettacolo/lettura teatrale “Processiamo Nerone”, in occasione del 1950° anniversario della morte (9 giugno 68 d.c.) dell’ Imperatore anziate. Alle 10,30 cinque classi delle scuole medie di Anzio parteciperanno al Processo come giurati. Saranno loro in base alle notizie acclarate a determinare l’innocenza o la colpevolezza di Nerone. Alle 17,30 sarà la volta degli adulti, che dai banchi dell’aula consiliare giudicheranno per alzata di mano, l’Imperatore. Protagoniisti della manifestazione saranno l’avvocato della difesa Flavio Marigliani, quello dell’accusa Mario Biondino, Agrippina (Sonia Falcone) e Salvatore Santucci (Presidente e Seneca), che curerà anche la regia. L’ingresso sarà libero.
Conosciuto in tutto il mondo, Nerone è ricordato quasi esclusivamente per l’incendio di Roma. Ma fu proprio lui l’autore di questo disastro? E quali altri segreti nasconde la sua tormentata vita? Il processo ricostruisce i rapporti controversi con sua madre Agrippina e un precettore (Seneca ), ingombranti. Un avvocato della difesa e uno dell’accusa cercheranno di portare le prove che, a giudizio dei presenti, saranno usate per dichiarare l’imperatore anziate, colpevole o innocente.

Salvatore Santucci