Home Cronaca Allarme terrorismo allo stadio Bruschini di Anzio, ma è tutto sotto controllo

Allarme terrorismo allo stadio Bruschini di Anzio, ma è tutto sotto controllo

Controlli in giornata alla partita dell'Anzio calcio allo stadio Bruschini, per una segnalazione sulla possibile presenza di un tunisino sospetto. L'allarme è scattato ieri sera a Roma dove è stata avviata la ricerca di un 42enne originario

1621
I Carabinieri

Controlli in giornata alla partita dell’Anzio calcio allo stadio Bruschini, per una segnalazione sulla possibile presenza di un tunisino sospetto che nei giorni scorsi si è fatto notare per aver chiesto insistentemente dove era lo stadio. L’allarme è scattato ieri sera a Roma dove è stata avviata la ricerca di un 42enne originario di Tunisi indicato come un possibile attentatore, un uomo che in Italia è stato già arrestato diverse volte per spaccio di droga. Un allarme che deve essere comunque verificato.

In ogni caso tutti i comandi di polizia e carabinieri d’Italia e in particolare quelli della Provincia di Roma, di cui fanno parte i comuni di Anzio e Nettuno, sono in stato di allerta ed è stata diffusa la foto segnaletica dell’uomo che aveva già avuto guai con la giustizia. Secondo la nota dei carabinieri “l’uomo avrebbe manifestato l’intenzione di commettere una serie di attentati nel Centro di Roma, nella metropolitana, nei cafè, nei centro commerciali”. Una situazione che ha spinto le forze dell’ordine di Anzio e Nettuno a rafforzare le misure di sicurezza che sono comunque già in atto da tempo, soprattutto nei centri commerciali e in zone ad alta frequentazione. Nello specifico oggi la questura di Roma e i Carabinieri hanno inviato mezzi pesanti allo stadio, controllato gli ingressi, presidiato tutto l’incontro e verificato il deflusso dallo stadio. Quindi una puntata in centro a Nettuno e in zona Lavinio, per verificare alcune segnalazioni specifiche in punti di aggregazione. Ma non è stato trovato nulla.