Home Politica Commissione d’accesso ad Anzio, ancora sollecitazioni al Prefetto di Roma

Commissione d’accesso ad Anzio, ancora sollecitazioni al Prefetto di Roma

E' la giornalista Federica Angeli dalle pagine di Repubblica ad annunciare la notizia che, nella sua relazione di fine mandato, la Commissione parlamentare antimafia torna a parlare della mafia sul Litorale romano

150
Il Comune di Anzio

E’ la giornalista Federica Angeli dalle pagine di Repubblica ad annunciare la notizia che, nella sua relazione di fine mandato, la Commissione parlamentare antimafia torna a parlare della mafia sul Litorale romano e dell’importanza di valutare la richiesta (giunta da più parti politiche) di una Commissione d’accesso nel comune neroniano.

“E’ l’ennesima sollecitazione inviata alla prefetta di Roma Paola Basilone – scrive la Angeli nel suo articolo – che in più occasioni ha evidenziato la volontà di procedere alla commissione d’accesso. Nell’audizione in Antimafia del 30 maggio 2017 la prefetta disse infatti che ‘il comune di Anzio è quello per il quale si sono susseguiti maggiori segnalazioni di criticità’. Di più. A fine dicembre indicò la data in cui avrebbe convocato a Palazzo Valentini il Comitato per l’ordine e la sicurezza per aprire la pratica Anzio: dopo l’8 gennaio, come anticipato da Repubblica. Ad oggi però non è ancora dato sapere se ci sia stata o meno la convocazione e la richiesta formale di accesso agli atti”. Proprio la Angeli, durante un convegno organizzato da Liberi e uguali ad Anzio, aveva dato per certo l’arrivo della Commissione che invece poi non si è vista. La giornalista ripercorre le tappe del malaffare su Anzio. Le indagini Mala suerte ed Evergreen, il radicamento del clan Gallace, le interrogazioni della politica. Si resta in attesa della decisione del Prefetto, molto sollecitato, che ad oggi non ha ritenuto di intervenire.