Home Cronaca Protesta per aver perso il Paradiso sul mare, ma il corteo politicizzato...

Protesta per aver perso il Paradiso sul mare, ma il corteo politicizzato non piace

Hanno marciato da viale Nerone fino a piazza Battisti, al centro di Anzio, per dire "no" alla decisione del comune di togliere il vincolo scolastico alla sede dell'alberghiero del Paradiso sul Mare. Una protesta legittima, ma troppo politicizzata che non è piaciuta a tutti

1474

Hanno marciato da viale Nerone fino a piazza Battisti, al centro di Anzio, per dire “no” alla decisione del comune di togliere il vincolo scolastico alla sede dell’alberghiero del Paradiso sul Mare, oramai inutilizzabile delle pessime condizioni strutturali dell’edificio. Una protesta legittima e partecipata, tuttavia il corteo è apparso a molti degli osservatori esterni eccessivamente politicizzato, in maniera inopportuna. Questa mattina alcuni studenti ci avevano segnalato di non aver voluto prendere parte all’iniziativa perché molti dei partecipanti, ignari della reale connotazione politica di alcuni studenti alla guida del corteo, sembravano tutti parte di un blocco politico ben specifico. Successivamente sono state diverse le persone che hanno segnalato alla nostra redazione il fastidio per l’atteggiamento di alcuni ragazzi alla guida della manifestazione. “E’ inopportuno, in maniera assoluta – ha detto un osservatore sotto il comune – che una legittima protesta di tutti gli studenti venga strumentalizzata da pochi schierati politicamente”.

Alla manifestazione è stato accordato un ampio controllo delle forze dell’ordine che hanno controllato in maniera massiccia per la sicurezza di tutti, il percorso del corteo e che all’arrivo hanno presidiato gli accessi alla sede comunale di piazza Battisti.