Home Cultura e Spettacolo Bullismo e cyberbullismo, conferenza incontro al Liceo Picasso di Anzio

Bullismo e cyberbullismo, conferenza incontro al Liceo Picasso di Anzio

Il Liceo artistico Pablo Picasso di Anzio sede associata di Pomezia promuove mercoledì 31 gennaio ad Anzio, in via del teatro romano 1, alle 16 presso la biblioteca del Liceo, una conferenza - incontro sul tema "Oltre il Bullismo

121

Il Liceo artistico Pablo Picasso di Anzio sede associata di Pomezia promuove mercoledì 31 gennaio ad Anzio, in via del teatro romano 1, alle 16 presso la biblioteca del Liceo, una conferenza – incontro sul tema “Oltre il Bullismo, cyberbullismo e uso della rete, per essere protagonisti: una sfida che si può vincere”. Informazione e prevenzione verso un processo di consapevolezza.

La cronaca ci racconta quotidianamente di minori vittime di atti di bullismo, un fenomeno che non può essere ignorato. Le offese verbali, le aggressioni violente, i ricatti, le minacce, le “prese in giro”, i danni alle proprie o altrui cose sono ormai atti all’ordine del giorno, soprattutto sui social network. Episodi di violenza, di prepotenza, di prevaricazione tra adolescenti e spesso anche tra bambini vengono riportati con frequenza crescente dai media, generando preoccupazione tra i genitori e gli operatori educativi e rimandando spesso l’immagine di una generazione giovanile “in disagio”.

La conferenza, rivolta agli studenti, agli insegnanti, agli operatori socio-educativi, agli amministratori, ai genitori, agli allenatori sportivi, ai cittadini, ha l’obiettivo di aiutare gli adulti e i ragazzi a sviluppare una riflessione attenta sui comportamenti prepotenti e ad individuare una strategia condivisa sul piano preventivo. L’incontro-dibattito è teso a  fornire, anche alla luce della Legge n. 71 del 2017, a tutti gli strumenti utili e necessari per reprimere tale fenomeno e accompagnare il “bullo” in un percorso di autostima, di contenimento della rabbia, di commutazione dell’energia e delle “capacità” dello stesso mediante un’educazione volta a creare un ambiente di apprendimento accogliente e mai giudicante. Spunti di riflessione che permetteranno ai partecipanti di raccogliere diversi input su come intervenire e su quale pedagogia adottare in queste situazioni particolari, tenendo conto che il compito della scuola e della famiglia è quello di “educare a crescere”, e quello degli insegnanti di identificare i fattori scatenanti e di recepire i disagi esistenziali, familiari e sociali.

Relatori :

Avvocato Maria Carla Barani “ responsabilità penali e civili conseguenti agli atti di Bullismo”

Psicologa Candida Giuliangeli “Il fenomeno del bullismo, del cyberbullismo e le strategie di  prevenzione.”

Modera l’incontro – dibattito il professor Matteo Beccarisi docente di lettere presso la sede di Anzio del Liceo artistico.