Home Attualità Insediata la commissione dei cittadini a Nettuno, Malagrida coordinatore

Insediata la commissione dei cittadini a Nettuno, Malagrida coordinatore

L'assemblea ha decretato Alberto Marco Malagrida coordinatore con 20 voti. Il vicario sarà Marichiara Onori che ha collezionato 17 voti,

432
La Commissione di Garanzia dei Cittadini di Nettuno

Si è svolta oggi pomeriggio presso la sala consigliare del comune di Nettuno la prima assemblea della commissione di garanzia dei cittadini, una novità voluta dall’amministrazione Casto che vedrà i cittadini estratti formulare proposte da presentare alla giunta. Presenti per questa prima riunione il sindaco Angelo Casto che ha fatto gli onori di casa ed ha spiegato che si aspetta dalla commissione proposte da poter mettere in atto, il presidente del consiglio Giuseppe Nigro, gli assessori Simona Sanetti, Stefano Pompozzi e Nanda Salvatori che ha dichiarato: “Spero lavoriate bene e in serenità per produrre proposte che noi terremo in considerazione”

Ad aprire la seduta è stato il membro più anziano, Leonardo Leonardi che ha diretto le operazioni per l’elezione del coordinatore e del vicario.

Mariachiara Onori

Tre i candidati con la prima a proporsi che è stata Mariachiara Onori, 22 anni e da poco laureata in scienze politiche e già “Sindaco dei Bambini” a Nettuno 9 anni fa. “Ho intrapreso questo percorso – ha detto – per mettere sul campo quanto studiato e perché  amo questa città. La amo perché è la mia città e spero di fare qualcosa di concreto per lei”.

Alberto Marco Malagrida, coordinatore della commissione di garanzia di Nettuno

Il secondo candidato è stato Alberto Marco Malagrida, 30 anni laureando in giurisprudenza in cui sta preparando una tesi in diritto amministrativo sul principio di trasparenza. “Sono cresciuto qui – ha dichiarato nella presentazione della sua candidatura – e ho sempre avuto spirito di appartenenza per questo territorio che ho studiato a fondo. Mi sento all’altezza di questo ruolo e so di poter moderare al meglio questa assembla che rappresenta un importante esperimento politico”

Luigi Castriglianò

L’ultimo dei tre candidati è stato Luigi Castriglianò, 61enne ex militare, in pensione dal 2015. “Ho tempo a disposizione – ha detto per dare supporto a quanto hanno bisogno in questa assemblea che ho atteso con grande trepidazione sin dalla campagna elettorale. Il mio è un voler partecipare e collaborare con tutti offrendo la mia disponibilità”.

Al termine della presentazione delle candidature ha preso la parola Mirko Sannini, esponente del Partito democratico. “Grazie a questa amministrazione – ha detto – per questo esempio di democrazia. Poco volte si vede una vicinanza così tra amministrazione e cittadini. Non mi candidato a coordinatore perché sono un rappresentante di un partito politico e qui non devono entrare colori politici, deve essere una assemblea che lavora puramente per il bene della città”.

Alla fine l’assemblea ha decretato Alberto Marco Malagrida coordinatore con 20 voti. Il vicario sarà Marichiara Onori che ha collezionato 17 voti, mentre Luigi Catriglianò ha raccolto 10 preferenze.

“Questa è una grande opportunità – ha detto il coordinatore Malagrida – grazie all’amministrazione per questa idea. Cercherò di essere moderatore qui dentro e motore fuori da questa aula. Dobbiamo dare proposte che abbiano avuto uno studio di fattibilità a monte e per questo metterò a disposizione le mie competenze e cercherò al più possibile di essere collante tra di voi”.

L’assemblea durerà in carica un anno e con il nuovo anno è prevista almeno una seduta al mese.