Home Politica “Protection Network”, il Comune di Nettuno contro la violenza sulle donne

“Protection Network”, il Comune di Nettuno contro la violenza sulle donne

Il 25 novembre, nella Giornata Mondiale Contro la Violenza sulle Donne, la Città di Nettuno rinnova il suo impegno

99

Il 25 novembre, nella Giornata Mondiale Contro la Violenza sulle Donne, la Città di Nettuno rinnova il suo impegno in “Protection Network”, rete permanente di contrasto della violenza e a tutela di donne e bambini.

Il Comune di Nettuno ha aderito nel 2016 a “Protection Network” – Protocollo per l’Adozione di interventi coordinati di prevenzione e intervento nei casi di maltrattamento e abuso all’infanzia” e da quest’anno ha avviato una progettazione tesa ad impegnarsi nella promozione di azioni coordinate con il territorio intorno a queste tematiche. L’occasione la dà la prossima Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne che ricorre sabato 25 novembre.

Al fine di non lasciare che questa data passi e resti solo come un fatto simbolico, il Sindaco Angelo Casto, l’Assessore ai Servizi Sociali Simona Sanetti, l’Assessore alla Pubblica Istruzione Guido Fiorillo e la Dirigente Area V Margherita Camarda hanno deciso di coinvolgere unitamente le scuole del nostro Comune al fine di avviare con loro un percorso condiviso che contribuisca ad aumentare consapevolezza e conoscenza fra i più giovani: “Partire dalle scuole è un imperativo – è il commento degli esponenti dell’Amministrazione – per raggiungere bambine, bambini, adolescenti e giovani che sono nel periodo più delicato e prezioso della loro vita poiché coincide con la loro stessa formazione come cittadini e futuri adulti. E’ con loro che vogliamo iniziare a camminare sapendo anche che attraverso i figli raggiungiamo i genitori, le famiglie, la nostra società cittadina”.

Il progetto è stato avviato nel Comune di Albano, che ne è tuttora capofila, estendendosi poi ad altri Comuni e alla Asl Roma 6. Il network è inoltre arricchito da rilevanti patrocini e collaborazioni istituzionali fra i quali la Regione e il Consiglio Regionale del Lazio, il Garante Infanzia e Adolescenza del Lazio e la Polizia di Stato e i Tribunali per i minorenni di Roma e il Tribunale Ordinario di Velletri rendendo questa Rete permanente di contrasto della violenza e a tutela di donne e bambini uno spazio di azione forte che ha intenti condivisi tra le istituzioni, le forze dell’ordine, le autorità giudiziarie (procure e tribunali), le scuole di ogni ordine e grado, il terzo settore.

Per l’occasione della data simbolica del 25 Novembre, il Comune ha scelto una prima azione informativa con la realizzazione di un manifesto che annuncia alla cittadinanza l’avvio di questo nuovo passo progettuale essendo ferma volontà dell’Amministrazione di proseguire con iniziative e percorsi volti ad aumentare consapevolezza fra adulti e giovani. Sono in programma diverse iniziative sia preventive, tramite interventi nelle scuole e sui territori con il coinvolgimento di esperti e di associazioni, che di tutela attraverso il coinvolgimento dei servizi sociali e sanitari.

“Accanto alle donne insieme con la Città”: è questo il senso della frase scelta per questo 25 Novembre 2017 che vuole guardare in modo importante e concreto alla questione della violenza di genere e sui minori per mettere in atto tutto quanto porti a realizzare percorsi alternativi di educazione, crescita, maturazione di una cultura del rispetto verso ogni essere umano.